IMG_3739.JPGPartenza dal Comune di Grosseto con itinerario Castiglione della Pescaia, Follonica, San Vincenzo e Donoratico. Domani seconda giornata: da Donoratico fino a San Rossore. Nel pomeriggio tavola rotonda “Mobilità e turismo sostenibile: un’opportunità per la cooperazione transfrontaliera”.

Grosseto: Partita questa mattina alle 8,30 la Ciclostaffetta “Da parco a parco”, organizzata da Fiab Grossetociclabile, Uisp e Legambiente per sensibilizzare i cittadini sul tema della mobilità sostenibile. I partecipanti, circa una trentina, si sono ritrovati alle 8,00 davanti al Comune di Grosseto, dove poco dopo hanno cominciato il percorso.

Presenti, oltre ad Angelo Fedi di Fiab-Grossetociclabile, Giovanni Pettinari responsabile Cicloturismo Uisp e Fabio Tognetti responsabile mobilità Legambiente Toscana, anche l’assessore Riccardo Megale.

Questa prima giornata ha visto la truppa in bicicletta passare da Castiglione della Pescaia, Follonica (dove è stato presentato il progetto Ciclopico) e San Vincenzo, fino ad arrivare a Donoratico per l’incontro con i rappresentanti delle amministrazioni locali.

Domani mattina seconda tappa: partenza alle 7,30 da Donoratico con il seguente itinerario: Bolgheri, Marina di Bibbona, Marina di Cecina, Vada, Rosignano, Castiglioncello, Quercianella, Calafuria, Livorno litoranea, Calambrone, Tirrenia, San Piero a Grado, Pisa, Via delle Cascine e San Rossore. Nel pomeriggio, alle 14,00, tavola rotonda “Mobilità e turismo sostenibile: un’opportunità per la cooperazione transfrontaliera” a cura della Regione Toscana. Al termine rientro a Pisa seguendo il programma dell’incontro del Coordinamento Fiab Toscana “Parole&pedali”.

IMG_3748.JPG

IMG_3744.JPG