Tutto pronto per l’appuntamento annuale voluto dalla Federazione Italiana Amici della Bicicletta per promuovere la rete nazionale Bicitalia e sensibilizzare amministratori e comunità locali su mobilità ciclistica e cicloturismo.
Si pedala dal 24 al 30 settembre per 444 chilometri, attraversando per intero la Liguria e un tratto di Toscana.

Pisa: Partono da Ventimiglia tra due mesi i 50 ambasciatori della 17^edizione di BICISTAFFETTA (www.bicistaffetta.it), la manifestazione organizzata ogni anno da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta per promuovere la realizzazione della rete ciclabile nazionale Bicitalia* (www.bicitalia.org) e sensibilizzare, lungo il percorso, i rappresentanti delle istituzioni e le comunità locali sui temi delle infrastrutture di rete e dei servizi per la mobilità ciclistica e per il cicloturismo.

Per l’edizione 2017 di BICISTAFFETTA, dal 24 al 30 settembre, FIAB ha scelto di mappare il tratto settentrionale della Ciclovia Tirrenica, da VENTIMIGLIA a PISA, percorso identificato anche dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti come prioritario nei finanziamenti della ciclabilità nazionale, in considerazione dell’impegno già dimostrato dalle Regioni Liguria e Toscana sulla mobilità sostenibile.

In particolare BICISTAFFETTA 2017 attraverserà per intero la Liguria, regione che, con il programma Rete Ciclabile Ligure, ha coinvolto le amministrazioni locali e avviato un lavoro organico di potenziamento degli itinerari protetti da percorre in bicicletta e di alcuni servizi a essi legati.
Un esempio su tutti è la Ciclovia del Parco Costiero di Sanremo (da Ospedaletti a San Lorenzo al Mare), forse la più bella d’Italia con i suoi 25 km, recuperati in parte dalla ferrovia dismessa. Pensata per i cicloturisti - con punti di sosta, luoghi di ristoro e accessi alla spiaggia - la Ciclovia di Sanremo si rivela, come spesso accade per i percorsi che attraversano i centri urbani lungo un tratto costiero, di grande utilità anche per i residenti, che possono così spostarsi in bicicletta da un comune all’altro del litorale o godersi la ciclovia in occasione di gite ed escursioni domenicali su due ruote.


“C’è ancora molto lavoro da fare – dice in proposito Antonio Dalla Venezia, consigliere nazionale FIAB e responsabile Bicitalia – Nei momenti di confronto con gli amministratori locali e con i diversi portatori di interesse (associazioni, imprese turistiche, ecc.) programmati durante la prossima BICISTAFFETTA, intendiamo raccontare quello che il territorio può esprimere in tema di ciclabilità e di economia legata al cicloturismo. L’obiettivo è promuovere un nuovo impegno culturale affinché nei prossimi anni si riescano ad attivare i finanziamenti necessari a completare alcuni tratti cruciali, garantire collegamenti protetti tra i principali centri urbani, recuperare altri percorsi di ex ferrovia e consentire così al territorio di fare un salto di qualità”.
Tra gli interventi in programma: il tratto tra San Lorenzo al mare e Andora; il recupero della ciclovia dell’Ardesia (da Lavagna a Bassi di Tribogna che necessita di manutenzione ordinaria e straordinaria); il collegamento fino a Monterosso della Ciclovia delle Cinque Terre.


Dopo aver pedalato per 5 giorni lungo la parte ligure della Ciclovia Tirrenica, BICISTAFFETTA toccherà la Toscana nelle giornate di venerdì 29 e sabato 30 settembre.
“Già oggetto di studio di fattibilità da parte della Regione Toscana, questo tratto della Ciclovia Tirrenica non è ancora realizzato – spiega Antonio Dalla Venezia – E’ dunque fondamentale valorizzare gli interventi già esistenti, come i molti itinerari ciclabili tra Massa e Pisa o le ciclovie urbane di Massa Carrara e di Viareggio, ricucendo i diversi tratti. Inoltre, per dare continuità al percorso affinché possa davvero rappresentare un volano per il turismo sostenibile in bicicletta che contribuirebbe ad allungare la stagione turistica, è anche necessario rendere ciclabile l’attraversamento del fiume Serchio”.

Sabato 30 settembre BICISTAFFETTA arriverà a Pisa, dove è in programma l'evento di lancio del progetto "Itinerari Turistici Sostenibili" del PC Interreg Italia - Francia Marittimo promosso dalla Regione Toscana dal titolo “Mobilità e Turismo sostenibile: un’opportunità per la cooperazione transfrontaliera”. Nel corso delle diverse tavole rotonde e seminari, alle quali parteciperanno esperti e rappresentanti istituzionali italiani, corsi e francesi, saranno affrontati temi relativi ai finanziamenti europei e nazionali, alla governance e agli standard delle ciclovie.

Nel programma della manifestazione, anche un prologo internazionale nella giornata di sabato 23 settembre con pedalata da Ventimiglia a Mentone e ritorno, seguita da un incontro istituzionale in cui si parlerà della realizzazione del collegamento transfrontaliero Italia / Francia e del completamento e riqualificazione delle passeggiate a mare con ciclabile in sede propria di qualità.

Il turismo in bicicletta è in fortissima crescita e muove un bilancio di circa 3,2 miliardi di euro solo per l’Italia. Per avere un ritorno economico sul territorio sempre più interessante è importante lavorare nel breve tempo nella realizzazione delle infrastrutture necessarie a chi si muove sulle due ruote, a partire dai percorsi ciclabili.  “Con BICISTAFFETTA vogliamo far presente a tutte le amministrazioni locali attraversate dalla Ciclovia Tirrenia che, finalmente, il Governo ha stanziato i primi fondi dedicati a questo tratto – aggiunge Giulietta Pagliaccio, presidente FIAB – I progetti per interventi mirati sono già nei piani regionali di Liguria e Toscana e nella bozza dei piani del Lazio dove la ciclovia prosegue fino a Latina. Quello che serve è dare seguito alle progettualità ed agire concretamente in modo celere”.

Tutti i cittadini sono invitati a unirsi agli ambasciatori di BICISTAFFETTA 2017 e a pedalare, nell’ultima settimana di settembre, lungo la Ciclovia Tirrenica per un breve tragitto o per un’intera tappa giornaliera.



ITINERARIO BICISTAFFETTA 2017 lungo la CICLOVIA TIRRENICA – www.bicistaffetta.it
sabato 23 settembre: Ventimiglia/Mentone e rientro. Prologo transfrontaliero di Bicistaffetta 2017 in Francia.

domenica 24 settembre: Ventimiglia / Finale Ligure, 1^ tappa, 93 km con pranzo a Imperia incontro con i rappresentanti Parco Costiero.

lunedì 25 settembre: Finale Ligure / Genova, 2^ tappa, 74 km tappa a Savona per pranzo e incontro con i comuni da Spotorno ad Arenzano.

martedì 26 settembre: Genova / Sestri Levante, 3^ tappa, 70 km intermodalità con trenino Casella, incontro con comuni Ciclovia dell’Ardesia.

mercoledì 27 settembre: Sestri Levante / Levanto, 4^ tappa, 41 km incontro comuni, imprenditori e rappresentanti Parco Cinque Terre.

giovedì 28 settembre: Levanto / La Spezia, 5^ tappa, 65 km pernottamento a Portovenere.

venerdì 29 settembre: La Spezia / Viareggio, 6^ tappa, 71 km ciclopedonale Portovenere/La Spezia/Val di Magra, visita sito archeologico di Luni.

sabato 30 settembre: Viareggio / Pisa, 7^ tappa, 30 km Marina di Vecchiano, Migliarino, Parco di San Rossore e convegno conclusivo.

BICISTAFFETTA 2017 ha già ottenuto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, della Regione Liguria, dei comuni di Ventimiglia, Savona e Sestri Levante e Ventimiglia.