Polo Agro industriale Madonnino: introdotte possibilità per acquisto lotti

La recente modifica al regolamento introduce lo strumento del Rent to buy per agevolare gli interessati

Roccastrada: da ora in poi sarà possibile acquistare un lotto nell’area agro industriale del Madonnino ricorrendo allo strumento del “Rent to buy”, un nuovo tipo di contratto introdotto in Italia con il decreto “Sblocca Italia” del 2014 e recepito dal Comune di Roccastrada mediante la recente modifica al regolamento per l’assegnazione dei lotti approvata in Consiglio Comunale. Questo nuovo tipo di contratto prevede che il futuro acquirente possa prendere possesso dell’immobile a fronte di un canone, e che dopo un periodo di tempo fissato nel contratto, potrà decidere se acquistare il bene, detraendo dal prezzo di cessione parte dei canoni già pagati.

Con questa ulteriore modifica apportata al Regolamento, l’Amministrazione Comunale cerca di adeguarsi alle esigenze del mercato in un’ottica di maggiore flessibilità e minori vincoli. A partire dall’anno 2017 infatti sono state introdotte una serie di modifiche e possibilità che recepiscono le richieste del mercato. Le modifiche più importanti al Regolamento per l’assegnazione delle aree nell’area agro industriale del Madonnino introdotte nel recente passato hanno previsto la possibilità di frazionamento dei singoli lotti fino ad un massimo di 3 appezzamenti, la possibilità di edificazione del 50% del totale della superficie del lotto ed in questo volume ricavare un alloggio di servizio, gli oneri di urbanizzazione compresi nel prezzo di acquisto e la concessione in locazione con la formula del 3 anni + 3 con canone annuo pari al 3% del costo dell’area, da corrispondere in rate trimestrali.

A questi aggiustamenti apportati nel corso degli ultimi tempi, si va ad aggiungere il recente strumento del “Rent to buy” che recepisce le istanze recentemente manifestate da potenziali nuovi interessati all’acquisto di aree ed insediamento di attività. “Il polo agro industriale del Madonnino – queste le parole dell’assessore allo sviluppo economico, attività produttive e Area del Madonnino Elena Menghini – rappresenta un patrimonio importante per l’intero territorio provinciale in particolare ora che la legge regionale ha limitato ogni espansione urbanistica al di fuori del territorio già urbanizzato che in sostanza rende molto più difficile realizzare nuove aree industriali.


Queste ulteriori modifiche sono state recepite dall’Amministrazione Comunale a seguito di un rinnovato interesse su quest’area, con lo scopo di mettere a disposizione delle imprese una burocrazia più snella e favorire tempestivamente e concretamente la ripresa dell’economia locale, nel rispetto delle linee programmatiche che ci eravamo dati all’inizio del mandato”. “Nell’introduzione della nuova modifica al Regolamento – conclude Elena Menghini - questa Amministrazione si vuol far trovare pronta e disponibile ad accogliere ogni tipo di istanza ed a questo proposito riteniamo che sia fondamentale un lavoro di rete in sinergia tra tutti gli interlocutori del territorio, enti pubblici, amministrazioni ed associazioni di categoria”. Il regolamento per l’assegnazione dei lotti dell’area denominata “Polo agro-industriale del Madonnino” nella sua ultima versione che recepisce la modifica approvata nel corso dell’ultimo consiglio comunale, è consultabile sul sito istituzionale del Comune di Roccastrada www.comune.roccastrada.gr.it