Piccoli Sbandieratori e Tamburini, il ritorno della gara in Piazza Grande

Domenica 7 agosto a Montepulciano si terrà la nuova edizione della sfida tra le prossime generazioni di Sbandieratori e Tamburini del Bravìo delle Botti

Montepulciano:  In attesa della nuova edizione del Bravìo delle Botti, l’appuntamento più atteso dell’estate poliziana, non mancano gli eventi organizzati dalle contrade, capaci di coinvolgere la comunità di Montepulciano e di presentare le nuove generazioni di sbandieratori e tamburini. Arriva infatti alla 38° edizione, dopo gli stop forzati a causa della pandemia, la gara dei “Piccoli Sbandieratori e Tamburini del Bravìo delle Botti”, organizzata dalla Contrada di San Donato.

L’appuntamento è per domenica 7 agosto a Montepulciano, in occasione della Festa del Patrono di San Donato. A partire dalle 11 si svolgerà il corteo storico per le vie della contrada, con sbandierata in Piazza Grande, seguito alle 12 dalla Santa Messa nella Cattedrale.

Dalle ore 16 si svolgerà la gara vera e propria, ovvero il Concorso Piccoli Sbandieratori e Tamburini “Paolo Gonnelli”, che vedrà la partecipazione di tanti bambini e ragazzi di età compresa tra 6 e 10 anni (per la categoria junior) e di età compresa tra 11 e 14 anni (per la categoria senior), che si esibiranno in Piazza Grande, suddivisi in gruppi per rappresentare le rispettive contrade. A chiudere la manifestazione, dopo le premiazioni, la contrada di San Donato aprirà dalle ore 20 il proprio stand gastronomico presso la Fortezza di Montepulciano, con tanti prodotti tipici locali.

“Dopo due anni di stop siamo riusciti a organizzare la 38° edizione del concorso Piccoli Sbandieratori e Tamburini. – è il commento di Alessio Betti, rettore della contrada di San Donato – Con la partecipazione di oltre cento bambini possiamo dirci davvero soddisfatti e felici perché abbiamo raggiunto l’obiettivo di continuare ad avvicinare le nuove generazioni a tutto il mondo del Bravìo delle Botti e allo spirito che muove le nostre contrade.”