Davanti a Artemare Club l'F100 di Gianni Agnelli e il mitico ZACA

Monte Argentario: Sono davanti al lungomare Giugiaro di Porto Santo Stefano dove si affaccia la sede di Artemare Club l’ F100, la nave da diporto simbolo della grande nautica di lusso che Gianni Agnelli ha realizzato nel mondo della progettazione dello yachting, creando un nuovo stile quello delle imbarcazioni Explorer, realizzate sulla falsariga, sull’efficienza, gli standard di sicurezza e il design di rimorchiatori d'altura e lo ZACA pezzo di storia della vela, nave da sogno appartenuta ad Errol Flynn, mitico attore e regista statunitense morto nel 1959. goletta leggendaria che ha navigato attraverso quasi ottant’anni di storia passando da una straordinaria avventura all’altra.


L’F100 una delle barche più amate dall’Avvocato, che il comandante Daniele Busetto ha raccontato più volte grazie ai contributi storici in amicizia del nipote il dott. Lupo Rattazzi con tanti articoli su importanti magazine e conferenze presso Yacht Club e Centri Studi, è stato costruito nel 1983 dai CNR di Ancona, lungo 32,8 metri e progettato da Gerhard Gigenast che lo aveva pensato per lunghe navigazioni. L’ F100 ha creato una vera e propria moda diportistica, l’impostazione da rimorchiatore classico riadattato a yacht è stata mutuata e seguita da molti progettisti di imbarcazioni da diporto per gemellare il superlusso alla capacità marina di queste barche di essere impiegate anche in navigazioni e crociere in ogni mare. Negli ultimi anni della sua vita Gianni Agnelli pur fortemente malato per rinnovare l’ F100 commissiona in Germania uno yacht di 47 metri ai Cantieri Lürssen di Bremen- Vegesack nel nord della Germania, costruzione raffigurata nel rendering poi sospesa per la morte dell'Avvocato.

Lo ZACA, “pace” in lingua indiana, di 36 metri e 124 tonnellate, viene costruito nel 1928 per Templeton Crockett, banchiere e industriale delle ferrovie di San Francisco che usava l’imbarcazione per lunghi viaggi nel sud del Pacifico, nella seconda guerra mondiale viene requisito dalla US Navy e dipinto di grigio come una corazzata e viene ribattezzato IX-73, nel 1945 viene acquistato dal famoso attore Errol Flynn e diviene set cinematografico per le riprese di “La signora di Shanghai”, con Orson Welles e Rita Hayworth, in seguito veleggia fino al Mediterraneo arrivando al Club Nautico di Palma di Maiorca, dove la star e la terza moglie Patrice Wymore ci vivono a bordo. Dopo la morte dell'attore nel 1959, ZACA rimane nelle isole Baleari e successivamente viene portato dal milionario Freddie Tinsley in Francia per essere venduto ma l'affare con l’inglese Coussins Phillip finisce in ttribunale infine nel 1991 viene comprata dall’uomo d’affari italiano Roberto Memmo. Anche di questo bellissimo yacht a vela il presidente di Artemare Club ha scritto molto legato all'amicizia con il suo skipper di molti anni e ex collega della Marina Militare. La presenza di famosi yacht di questo tipo all’Argentario sono la testimonianza del prestigio storico che ha l’approdo toscano nell’ambiente della grande nautica da diporto internazionale.