Stampa

Terramare, Zaccherotti: "C'è voglia di stare all'aria aperta e scoprire gli angoli più belli della Maremma".

Grosseto: La Maremma riparte con tante attività dopo il lockdown che ha sconvolto le vite di tutti. Sicuramente le attività all'aperto sono quelle che più di tutte le altre adesso riscuotono successo. Vuoi per il rispetto delle linee guida anti-covid19, vuoi perchè dopo mesi di chiusura si ha più voglia di stare fuori, le attività sportive outdoor sono le più gettonate. L'escursionismo sicuramente si colloca tra le discipline più adatte in questa fase, soprattutto se abbinato ad esso si associano corretti stili di vita e comportamenti.

"Terramare prima di ripartire ha elaborato un protocollo di autocontrollo per garantire i livelli di sicurezza durante lo svolgimento delle proprie attività - afferma Maurizio Zaccherotti, presidente associazione Terramare e coordinatore Acquaviva UISP Toscana - era nostro dovere informare i soci e tutti coloro che ci seguono in merito alle linee guida ministeriali relative alla gestione delle attività sportive ed escursionistiche in questa fase della pandemia.

Nell'elaborazione del nostro protocollo di autocontrollo ( http://www.terramareitalia.it/protocollo-di-autocontrollo-covid-19/ ) siamo andati ad osservare nel dettaglio tutti gli elementi di rischio ed abbiamo elaborato delle soluzioni per ridurre gli stessi. Le attività di Terramare sono di per sé facilitate nell'adozione delle misure di distanziamento e riduzione del rischio di contagio. La canoa, il surf/SUP ed il trekking per ovvie ragioni di sicurezza necessitano del mantenimento della distanza di sicurezza e per tutto il resto interveniamo con le normali procedure di sanificazione. Non solo, ma la nostra associazione ha ritenuto fin da subito di trasmettere a tutti la voglia di uscire, fare attività all'aria aperta e scoprire gli angoli nascosti della Maremma. Il vero rilancio del territorio sta proprio nell'educare le persone allo sport ed escursionismo in armonia con l'ambiente, richiamando un turismo responsabile e curioso".

Dal 25 maggio Terramare è tornata in ambiente naturale attivando la propria squadra giovanile prima aderendo al progetto "All'aria aperta" del Comune di Grosseto, poi facendo attività di sup, kayak e surf sull'Ombrone e adesso in mare a Marina di Grosseto dove è presente la sede operativa dell'associazione.

Non solo ma proprio in questa settimana si terrà un weekend all'insegna dell'avventura e della scoperta:
- venerdì 12 giugno ore 19.00 escursione al tramonto/notturna dalla rocca di Scarlino fino al Monte Alma.
- sabato 13 giugno ore 11.00 escursione sull'antica via della Transumanza nella valle del Farma a Torniella.
- domenica 14 giugno ore 11.00 escursione/torrentismo a Rocchette di Fazio nelle gole del fiume Albegna.

Categoria: SPORT
Visite: 235

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information