rossi franco.jpgGrosseto: “La serie C è una categoria importante per il calcio e per tutta la città”, - esordisce Franco Rossi, presidente del locale Panathlon club.

“E’ nostra gioia, - continua Rossi - ma anche la gioia di un’intera città, quella che si unisce a tutti gli sportivi maremmani per festeggiare il ritorno tra i professionisti del Grosseto calcio. La notizia che il Grifone, dopo alcuni anni di purgatorio nelle serie dilettantistiche, ritorna in serie C, ci riempie d’orgoglio.

Finalmente il blasone di Grosseto ritorna in un campionato professionistico. Un campionato consono a una piazza importante come quella grossetana, che tutti gli sportivi meritano”.

“Dopo i fasti gloriosi della B del presidente Camilli, - commenta il presidente del Panathlon - e dopo essere caduti con la sciagurata gestione Pincione tra i dilettanti, abbiamo iniziato pian, piano, a risalire la china, sino ad arrivare a questo importante traguardo da primi della classe.

Per questo dobbiamo tutti ringraziare la famiglia Ceri, il presidente Mario e il copresidente Simone, che ha fin da subito hanno preso le redini in mano e hanno creduto nel progetto, riportando Grosseto tra i professionisti del calcio. Grosseto, che stava cavalcando il proprio campionato di serie D da prima della classe, quando purtroppo tutto è stato interrotto per via della pandemia dovuta al Covid-19”.

 “Un altro ringraziamento particolare - conclude il presidente del Panathlon – va poi a tutti i giocatori e allo staff tecnico della società per la professionalità sempre messa in campo ogni domenica. In ultimo un particolare ringraziamento va anche ai tantissimi tifosi maremmani che hanno da subito iniziato a riempire le tribune e la curva dello stadio Zecchini, facendo sentire sempre il proprio calore e supporto a squadra e società. Tifosi che non si sono mai risparmiati e hanno sempre seguito il Grifone anche in trasferta, pur tra mille difficoltà”.