grosseto calcio.jpgL’Us Grosseto e la scuola di danza La sesta arte organizzano una raccolta fondi, con l’aiuto dei ragazzi della Curva Nord, in occasione della gara Grosseto-Grassina per sostenere la famiglia della piccola.

Grosseto: Domenica prossima in occasione della partita di campionato tra Grosseto e Grassina, che si giocherà alle 14.30 allo stadio Carlo Zecchini, la società biancorossa e la scuola di danza “La sesta arte” organizzano una raccolta fondi, con l’aiuto dei ragazzi della Curva Nord, per sostenere la famiglia di Milena, la bambina grossetana colpita da una grave forma di leucemia.

“Contro il Grassina ci aspetta un’altra grande sfida, ma la battaglia più importante – ha spiegato Andrea Ciolli, capitano dell’Us Grosseto 1912 - si giocherà fuori dal campo, sugli spalti. Insieme ai ragazzi della Curva Nord raccoglieremo fondi per aiutare la famiglia della piccola Milena a sostenere le spese e le cure mediche. Anche in questa occasione dobbiamo stare uniti come società, tifoseria e città per sostenere una famiglia grossetana che in questo momento ha bisogno del nostro aiuto. Siamo sicuri che ancora una volta i nostri tifosi non faranno mancare il proprio sostegno per una causa nobile come questa”.

COME DONARE: All’entrata dello stadio, sia in tribuna che in curva, si potrà lasciare un contributo. La donazione potrà essere effettuata anche a inizio partita grazie ai ragazzi della curva che passeranno direttamente sugli spalti.

Sabato 7 dicembre, infine, dalle ore 20.30 al Teatro Moderno di Grosseto si terrà uno spettacolo di solidarietà e beneficenza per raccogliere fondi a favore della famiglia di Milena e per sensibilizzare tutti gli spettatori presenti sull’importanza della donazione di midollo osseo: un gesto importante per donare vita e speranza a tutti i “piccoli guerrieri” che attendono nei loro lettini d’ospedale.