ciclismo.jpgGrosseto: E’ andato al senese Simone Mariottini il 2° trofeo “Nomadelfia”  disputatosi  mercoledì scorso a Roselle. La manifestazione di ciclismo amatoriale è stata organizzata  dal Marathon Bike e Avis Grosseto , con il patrocinio  del Comune di  Grosseto, con la collaborazione  dalla Uisp provinciale, supportata dalla Banca Tema e la ditta Ival di Grosseto.

Una giornata ancora decisamente calda e abbastanza ventosa non ha scoraggiato i più forti cicloamatori del centro Italia, ma ovviamente qualche defezione si è notata. Sono stati  infatti 44 gli atleti che si sono dati battaglia in un percorso ricavato in un  anello attorno a Roselle di 12 chilometri da ripetere  cinque volte per poi arrivare  nei pressi di Nomadelfia dove è stato posto l’arrivo.

L’epilogo della gara è avvenuto tra il secondo e terzo giro, quando in quattro sono riusciti ad andare in fuga che poi alla fine si è rilevata quella buona. Dentro oltre al vincitore Mariotti della ciclistica Senese, c’erano anche Riccardo Cicognola della Effeeffe, vincitore quest’anno del trofeo del “Donatore di sangue”, Giulio Chiti della Sbr3 Edilmark, e il più titolato del gruppo, ovvero  il castiglionese Adriano Nocciolini del Marathon Bike, una cinquantina di successi nel suo palmares, due quest’anno, con il trofeo “Paesetto” e il trofeo “Diavolino”. Proprio quest’ultimo ha provato l’azione solitaria al cartello degli ultimi due chilometri, ma i tre compagni di fuga hanno reagito riprendendolo a 700 metri dall’arrivo. Poi una imperiosa volata di Mariotti (foto Malarby) non ha lasciato scampo ai compagni di fuga.

Al secondo posto Riccardo Cicognola, terzo Giulio Chiti e quarto Adriano Nocciolini. La volata per il quinto posto vedeva il grossetano Innocenti Maurizio del team Frangini, ed aggiudicarsi la vittoria della sua fascia.

Questi gli arrivati dalla sesta posizione alla  ventesima: Francesco Garuzzo, Fabio Alberi, Diego Dini, Nicola Serafini, Marco Bianchini, Manuel Bassi, Giuseppe Claudio Nacci, Alessio Bandini, Alessandro Guidotti, Stefano Ferruzzi, Lucio Margheriti, Giancarlo Ceccolungo, Gianni Bonamici, e il vincitore di anno scorso, Federico Del Guasta.