coni logo.jpgUn percorso costruttivo finalizzato alla crescita della persona.

Grosseto: Il Coni Grosseto, anche in questa pausa estiva, è impegnato a progettare e organizzare la stagione sportiva 2019-2020, nonostante le molte incertezze presenti lungo la sua strada.

"Non sappiamo ancora - spiega il delegato provinciale, Daniele Giannini, - come si svilupperanno le nuove direttive del Governo, al momento la situazione non è ben chiara. Speriamo solo di poter continuare a lavorare in direzione della crescita sportiva in modo concreto e costruttivo".

Il Coni Grosseto, oltre a organizzare periodicamente corsi di formazione per istruttori, dirigenti e per altre figure del mondo dello sport, attraverso vari progetti, inserisce nella scuola istruttori qualificati, dando modo a bambini e ragazzi di sperimentare tante discipline diverse e di crescere non solo a livello sportivo, ma anche come "persone".

Una realtà importante, un punto di riferimento per il territorio, grazie anche alla collaborazione con il Miur e con gli enti locali. Un esempio concreto: il progetto "SportAmico" che ormai da anni coinvolge migliaia di bambini delle scuole del territorio provinciale. Da ricordare anche  i Centri Coni, ovvero Centri selezionati dal Coni valutando le attività praticate nel settore giovanile, il personale utilizzato e gli obiettivi condivisi.

I Centri Coni permettono una crescita sportiva coerente e produttiva, grazie alla condivisione di strategie comuni mirate alla giusta relazione sociale, all’attività multilaterale e multisportiva. Tanti progetti, tante attività concrete.