FIRMA PROTOCOLLO.jpegPrato: E’ stato firmato ieri nei locali della Diocesi di Prato il protocollo di intesa tra Confcooperative Cultura Turismo Sport Toscana e il C.S.I. Centro Sportivo Italiano Toscana che uniscono le forze per realizzare insieme eventi sportivi in Toscana e intercettare nuove opportunità “per diffondere i valori di lealtà, reciproca fiducia, lavoro di gruppo e condivisione che sono alla base dei valori dell’impresa cooperativa e della corretta pratica sportiva”.

“La collaborazione tra Confcooperative e C.S.I. era già in essere per le esperienze fatte in passato – spiega Valentina Donati, presidente regionale di Confcooperative Cultura Turismo Sport  - come la tappa fiorentina di “CSI in Tour 2019” che è stata ospitata il primo giugno scorso negli spazi della cooperativa agricola di Legnaia di Scandicci, un evento che sarà riproposto visto il successo che ha avuto. Questa firma sancisce formalmente la volontà di lavorare insieme in nome dei valori che uniscono sport e cooperazione”.

“Quello che abbiamo appena firmato è un protocollo importante perché apre a una serie di prospettive di collaborazione - commenta Carlo Faraci, presidente del C.S.I. Toscana - che vanno dalla gestione delle strutture sportive alla progettazione, fino alla realizzazione di eventi legati allo sport sui territori della Toscana aperti a tutti. Sta a noi, alle società affiliate al C.S.I. e alle imprese cooperative insieme, portare avanti gli ambiziosi contenuti di questo accordo”.