Week-end perfetto per la scuderia emiliana: il pisano Carlo Alberto Senigagliesi (Peugeot 208 classe R5) centra il decimo successo assoluto nella gara di casa, il maremmano Leopoldo Maestrini,  su un’auto gemella, è secondo assoluto e conquista miglior risultato in carriera, l’altro maremmano Emanuel Forieri (Renault Clio) è settimo assoluto e primo in classe S1600. Successo anche nella classifica delle scuderie.


Cecina: Al Rally dell’Alta Val Cecina Maranello Corse vola altissimo: i portacolori della scuderia modenese (foto Thomas Simonelli) mettono a segno il miglior risultato concretizzabile, regalando alla propria squadra un fine settimana davvero perfetto.

Il pisano Carlo Alberto Senigagliesi, navigato dal conterraneo Marco Lupi su una Pegueot 208 preparata dal team di Porcari MM Motorsport, conquista nel rally di casa la decima vittoria in carriera. Successo da brividi non solo per la straordinaria serie di successi, ma anche per come Senigagliesi e Lupi arrivano al gradino centrale del podio: prima di tutto, va sottolineato come il forte pilota toscano fosse assente dai campi di gara da quasi un anno ma, nonostante questo, riesca subito ad essere estremamente veloce. Senigagliesi-Lupi conquistano così tutte le sette prove speciali disputate e, ovviamente, restano in testa alla gara dalla prima all'ultima frazione. Un dominio che passa alla storia non solo di questo rally, insomma, e che riempie di gioia Senigagliesi: “E’ una vittoria molto appagante – esulta Carlo Alberto -, perché non era per niente scontato riuscire ad essere subito competitivi al rientro alle gare dopo un anno d’inattività, per di più avendo al fianco un navigatore con il quale non avevo mai corso. Abbiamo disputato un’ottima gara, migliorando in alcune prove i tempi segnati nel 2018, a dimostrazione della nostra velocità. Sono molto felice di aver contribuito a regalare a Marco Lupi la gioia del primo successo, come accadde a me proprio in questa gara anni fa: Marco abita proprio in Val Cecina e questo trionfo se l’è decisamene meritato. Vorrei ringraziare il team e Maranello Corse, grazie ai quali tutto questo è stato possibile”.

Sul secondo gradino del podio sale un altro pilota di Maranello Corse: il 33enne di Scarlino Leopoldo Maestrini porta l’altra 208 di MM Motorsport alla medaglia d’argento al termine di un gara concreta e di alto profilo. Chiusa la prima giornata al terzo posto, il maremmano e Iacopo Innocenti alzano il ritmo la domenica, agguantando subito il secondo posto ed allungando poi prova dopo prova nelle restanti prove in programma. “Questo risultato rappresenta il miglior piazzamento della mia carriera – sorride Maestrini – ed è anche quanto di meglio potessimo realizzare in questo fine settimana. Tuttavia, alla vigilia speravo di potermi giocare la vittoria: non ci sono riuscito a causa di un avvio non sufficientemente incisivo. Non siamo dunque del tutto soddisfatti, anche se ci fa piacere aver migliorato il terzo posto del 2018”.


Molto buona anche la prova dell’altro maremmano Emanuel Forieri: navigato dall'aretino Filippo Alicervi su una Renault Clio di MM Motorsport, Forieri veleggia costantemente nella top-10 e conquista alla fine un convincente settimo posto assoluto, impreziosito dal netto successo in classe S1600. “Ci siamo trovati subito molto bene sulla vettura – spiega un sorridente Forieri – e siamo andati in crescendo nel corso della gara. Il bilancio è decisamente positivo”.

 
Grazie alla splendida prova dei suoi ‘magnifici tre’ equipaggi, Maranello Corse conquista il rally dell’Alta Val Cecina anche nella classifica delle scuderie. Inoltre, a questa prima vittoria assoluta stagionale, Maranello Corse aggiunge i dieci sigilli di classe collezionati da inizio 2019.