Toscana Terra di Ciclismo-Eroica- foto Paolo Martelli.jpgSiena: Puntuali alle 8.30 nella splendida cornice della Fortezza Medicea, i 5.000 protagonisti della "Gran Fondo Strade Bianche", sono partiti in una giornata ideale per il ciclismo.

Al via numerosi volti noti: in rappresentanza del Team Sky i corridori Gianni Moscon e Leonardo Basso, il Team Principal Dave Brailsford ed il Direttore Sportivo Dario David Cioni; gli ex corridori Filippo Pozzato, Paolo Bettini, Luca Paolini, Andrea Tafi, Johan Museuuw e Massimiliano Lelli; Ignazio Moser, l'Amministratore Delegato di Pinarello, Fausto Pinarello, il CT della Nazionale Italiana di Ciclismo Davide Cassani, il Direttore di Corsa delle Strade Bianche Stefano Allocchio e l'Amministratore Delegato di RCS Sport Paolo Bellino.

La gara, per quanto giovane, di anno in anno vede crescere il suo prestigio nel panorama amatoriale italiano e internazionale. Lo dimostra il numero di iscritti provenienti dall'estero, quasi 1000.

Ben 43 le nazioni rappresentate: oltre all'Italia molti gli europei ed atleti da tutto il mondo, con la curiosità Iran. La regione italiana più rappresentata è invece la Lombardia.

Sul traguardo di Piazza del Campo si è imposto Federico Pozzetto (3h48'23" il suo tempo), che ha preceduto Roberto Cesaro a 1" e Carlo Muraro a 17".

La prova femminile ha visto la vittoria di Simona Parente (4h01'30"), che ha preceduto Claudia Gentili a 10'32" e Debora Morri a 15'26".