Stampa

Bocce Chianciano 20 ottobre 2.jpgChianciano Terme: Bocce per tutti, sabato 20 ottobre presso il bocciodromo comunale chiancianese, si è spalancato per accogliere le persone con disabilità del territorio.

La Società A.S.D. Gruppo Bocciofili Chianciano Terme, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, il Comitato FIB Regionale Toscana e Provinciale di Siena, ha organizzato infatti la giornata di bocce paralimpiche che ha visto partecipare numerose persone diversamente abili dell’Associazione Le Rondini di Torrita di Siena e di Anmil di Siena e Viareggio.

Alla manifestazione erano presenti per il Comune di Chianciano il Sindaco Andrea Marchetti e l’Assessore allo sport e promozione turistica Andrea Morganti, per la Società ospitante A.S.D. Gruppo Bocciofili Chianciano Terme il Presidente Aroldo Giugnoli, il Segretario Fabio Massini ed alcuni Soci, per il Comitato Regionale FIB il Presidente Giancarlo Gosti ed i Consiglieri Regionali Simone Mocarelli e Armando Martini, per Anmil il Presidente Regionale Max Mallegni ed il Presidente Provinciale di Siena Giancarlo Capitoni, per l’Associazione Le Rondini il referente Loris Cortonesi.

Dopo l’accreditamento dei partecipanti si è passati alla vera e propria manifestazione che ha visto giocare a raffa, volo e tiro precisione. I partecipanti, guidati dal Delegato FIB di Arezzo Maurizio Paperini, dall’Arbitro Franco Giannini, dal Presidente della A.S.D. Bocciofila Torritese Giordano Grazi e dal Direttore sportivo della stessa Società Ilvo Trabalzini, hanno dimostrato un grandissimo impegno ed una buona dose di agonismo, gioendo vivamente dei risultati ottenuti. Ragazzi e ragazze giovani e meno giovani con disabilità fisica e intellettiva hanno infatti avuto la possibilità di cimentarsi in una disciplina tanto intuitiva quanto inclusiva che fa divertire, nutrendo il fisico e la mente. Il tutto in un contesto accogliente e festoso, volto a far conoscere questa tanto semplice quanto straordinaria opportunità di socializzazione attraverso lo sport. Le bocce, attraverso qualche accorgimento, possono essere giocate da chiunque, dalle persone in carrozzina ai non vedenti, dai ragazzi con disabilità intellettiva e relazionale, fino alle disabilità fisiche più gravi, alle quali è dedicata la specialità della boccia paralimpica.

Dopo due ore circa di giochi, gli organizzatori con l’Assessore Morganti ed il Presidente Gosti, hanno consegnato a tutti i “nuovi bocciofili” una maglietta Chianciano Terme European Town of Sport 2019. Finita la premiazione la Società ospitante ha offerto una merenda a tutti i presenti.

Il grande successo di questa iniziativa ha lasciato tutti completamente soddisfatti: in primis i giocatori, che hanno ringraziato per la bella giornata, i loro accompagnatori e gli organizzatori tutti. L’iniziativa si inserisce nel Progetto PortAperta di Federazione Italiana Bocce Toscana, che mira a coinvolgere sempre più persone attraverso un’offerta sportiva sempre più qualificata, capillare, rinnovata e aperta a tutti.

L’Assessore Morganti e il Presidente Giugnoli della Società ospitante si sono proposti per ripetere questa splendida iniziativa. La Federazione Italiana Bocce Toscana ha inoltre invitato le Associazioni a partecipare alle previste prossime giornate Paralimpiche di Chiusi e Torrita.

    

Categoria: SPORT
Visite: 389

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information