rally auto storiche Capoliveri (2).jpegIl maremmano Emanuel Forieri interrompe il digiuno agonistico di quasi un anno con un buon piazzamento.

La Spezia: Vedi Spezia e poi gioisci, ma non troppo. Il rally day Golfo dei Poeti riserva a Maranello Corse soddisfazione ma anche qualche rammarico.

Luci ed ombre contraddistinguono in particolare la domenica di Stefano Gaddini ed Andrea Sarti, scattati dal capoluogo del levante ligure con velleità di alto profilo. La trama agonistica che vede protagonista il pilota lucchese ed il navigatore pisano, però, è tutt'altro che lineare e li priva subito della possibilità di lottare per il successo finale: una doppia foratura iniziale ed un assetto non ottimale fanno perdere manciate di preziosi secondi all’equipaggio in gara con una Renault Clio S1600 di MM Motorsport.

I due, però, non si danno per vinti e, una volta sistemata la vettura secondo le esigenze del pilota e le caratteristiche delle strade, si tuffano in una spettacolare rimonta che li porta a vincere l’ultima prova ed a conquistare in volata un più che meritato secondo posto.

Diversi gli obiettivi della vigilia di Emanuel Forieri: assente dai campi di gara da quasi un anno, il laziale trapiantato a Follonica torna al volante (anche lui di una Clio S1600 curata da MM Motorsport) per rompere il ghiaccio e scrollarsi di dosso la tanta ruggine accumulate, peraltro su strade del tutto inedite. Missione ampiamente compiuta, per questo rodaggio a buon ritmo concluso con il quinto posto di classe – e con prestazioni in miglioramento nel corso della gara - che consentirà ad Emanuel ed al suo navigatore Marco Lupi di presentarsi con buone aspettative all’imminente rally di casa.

(foto di repertorio)