vela 1.jpgGrosseto: E’ ancora Compagnia della Vela Grosseto! Per il quinto anno consecutivo è la Compagnia della Vela Grosseto, ad essere premiata con due attestati al merito sportivo, consegnati dalla FIV durante l’assemblea di Zona, svoltasi allo YACTH CLUB di Livorno sabato 20 gennaio 2018.

Il primo riconoscimento per l’impegno dimostrato nell’attività del vela scuola ed il secondo al merito sportivo per la vittoria del Campionato Interzonale nella Classe RS FEVA, grazie ai due atleti Edoardo Borioni al timone e Lapo Vigetti alla prua. Un ottimo inizio di anno per il nostro circolo che si prepara ad organizzare una stagione piena di eventi importantissimi ed i campionati del mondo nel 2019.

Quest’anno si inizierà con la selezione dei migliori timonieri classe Optimist,  della Seconda Zona (Toscana Umbria e la Spezia) che, a fine Maggio, invaderanno la Colonia S. Rocco per aggiudicarsi il posto di accesso ai campionati Italiani Assoluti che si svolgeranno a Settembre. Sarà poi la volta dei catamarani classe F. 18 a contendersi la tappa del Campionato Italiano e come test di prova per i mondiali del 2019 organizzati sempre dalla Compagnia della Vela Grosseto a Marina. Una serie di eventi che si concluderanno a settembre con la tappa del Campionato Zonale della Classe Laser, regata valida per accedere all’Italia Cup di Monopoli.

“Un grande riconoscimento per un circolo che negli ultimi anni si è dovuto difendere da attacchi scellerati e strumentali, che stavano quasi per cancellare una realtà fondamentale per la vela in maremma. Ringrazio tutti  quei  soci che hanno deciso di non abbandonare, ma di difendere questa associazione, non pensando soltanto alle loro esigenze personali ma al vero spirito del sodalizio che è quello di accompagnare e proteggere i tanti bambini e ragazzi che frequentano il circolo e lo tengono in vita  grazie al loro impegno nelle regate nazionali ed internazionali. Un  grazie di cuore, al Comitato di Zona ed alla FIV tutta per il sostegno mai venuto meno.

Mi pare un’ottima risposta a tutti coloro che invece hanno remato contro… penso all’ultima regata organizzata con 80 bambini, lo scorso luglio, quando lo stabilimento balneare nostro vicino mise dei paletti in legno nella via di accesso alla spiaggia per impedire il trasporto dei mezzi assistenza. Quando competenza ed onestà sono il fondamento di un sodalizio non ci sono paletti che possano ostacolare un percorso fatto di tante soddisfazioni e grandi vittorie!”

Queste le parole del presidente Luigi Sardella