stadio Grosseto pista atletica.JPGOmanyala Ferdinand al dodicesimo 'International Castiglione Meeting

Grosseto: Entra nel vivo la lista dei partenti al 12°Castiglione meeting che quest'anno si svolgerà a Grosseto il 22 maggio, nel velocissimo e performante impianto dello Stadio Zecchini, già protagonista in passato di risultati eccezionali.
La manifestazione è stata fortemente voluta dal Comune di Grosseto, ma soprattutto questo spostamento, necessario per opere di ristrutturazione nell'impianto di Castiglione della Pescaia, non sarebbe stato possibile se non ci fosse stato il nulla osta del Presidente Adriano Buccelli, gestore dello Stadio e del Campo Scuola "Bruno Zauli".

"E' un pò come tornare a casa", ci dice Elisabetta Artuso, Meeting Director dell'evento. "In questo stadio ho mosso i miei primi passi da atleta, sono stati anni spensierati di allenamenti ma ho avuto anche la possibilità di conoscere tante persone che mi hanno aiutato nella costruzione della mia carriera e per le quali ho profonda stima.
Adriano per me è come un familiare e sono contenta di condividere con lui il percorso che ci porterà al 22 maggio e lo ringrazio a nome di tutta l'Atletica Castiglionese, per averci ospitato. Questa edizione sarà straordinaria.
Già abbiamo la conferma di diversi atleti di assoluto livello mondiale: quest'anno abbiamo l'occasione di crescere ancora e chissà..."
stadio grosseto.JPGUno tra più importanti atleti è sicuramente Ferdinand Omanyala che sarà al via nei 100 m allo Stadio Zecchini di Grosseto nell’edizione 2022 del Castiglione Meeting.
Ferdinand è specialista dei 100 m e dei 200 m ed il 18 settembre 2021 a Nairobi ha corso in 9''77, diventando l'8° uomo più veloce di tutti i tempi. Ferdinand Omanyala ha iniziato la sua carriera sportiva in Kenya come matricola all'Università di Nairobi, dove è studente di chimica, cambiando disciplina agonistica dopo che un amico ha notato la sua velocità mentre giocava a rugby. È passato quindi dal rugby all'atletica leggera e solo poche settimane dopo ha corso un tempo di 10"4 nel suo primo meeting a Kakamega. Lo stesso anno ha vinto i trials olimpici nazionali sulla distanza dei 100 m con un tempo di 10"37, mancando però la qualificazione per i Giochi Olimpici.
Nel 2019 ha vinto il titolo nazionale dei 100 m piani. Il 30 marzo 2021 ha stabilito il record nazionale dei 100 m in 10"01 vincendo un meeting allo Yabatech Sport Complex di Lagos (Nigeria). Nella prima semifinale dei 100 metri dei Giochi olimpici di Tokyo 2020 è arrivato terzo stabilendo il nuovo record nazionale col tempo di 10"00, mancando di poco la qualificazione alla finale.

Nel settembre 2021 ha abbassato il record nazionale dei 100 m a 9"86 al Pramtalstadion di Andorf. Il 18 settembre dello stesso anno, al Kip Keino Classic di Nairobi, ha stabilito il nuovo record africano dei 100 m con il tempo di 9"77 (+1,2 m/s), arrivando al secondo posto dietro allo statunitense Trayvon Bromell che ha fatto segnare il miglior tempo mondiale stagionale con 9"76.

Durante la stagione indoor 2021/22 abbassa progressivamente il record nazionale sui 60 metri piani portandolo a 6"57.

Recentemente ha vinto i 100 metri in 10”11 precedendo Clarence Munyai (10”20) ed Emile Erasmus (10”29), nell’ASA Athletics Grand Prix di Potchefstroom in Sudafrica, dove si sono registrati altri buoni risultati.
Insieme a lui sono al momento confermati nei 100 m a Grosseto: DESALU, medaglia olimpica con il magico quartetto della 4x100 di Tokyo; GALBIERI, GARIA (NED), POLANCO, CHITURU ma potrebbero essere della partita atleti di spessore veramente alto.

L’evento è organizzato dalla A.S.D. Atletica Castiglionese con la collaborazione della Atletica Grosseto Banca di Maremma ed è realizzato anche grazie all'importante contributo del Comune di Grosseto,
e con il supporto di: Comune di Castiglione della Pescaia, Regione Toscana, Rosati Carta e Plastica, Nasdaq, Alessandro Corina Interior Designer, Spirulina Becagli, Rosa Associati. Medical support: Wintecare

Per ulteriori informazioni è disponibile il sito www.castiglionemeeting.org