Nell’occasione sono state adeguate le retribuzioni al nuovo contratto collettivo. La spesa totale è stata di 7,5 milioni di euro.

Grosseto: Il 27 giugno scorso, i circa 7900 dipendenti del comparto della Asl Toscana sud est  (infermieri, tecnici e amministrativi non dirigenti) si sono trovati in busta paga gli arretrati 2016, 2017, 2018 per il contratto collettivo. Dallo scorso mese sono state anche adeguate le retribuzioni al nuovo contratto collettivo del comparto.

Incontro tra direzione Asl Toscana sud est e sindacati di Grosseto. Desideri: “Attraverso il confronto costruttivo con i sindacati si affrontano le problematiche del territorio”.

Grosseto: “Non ci può essere miglioramento senza la condivisione con i sindacati che hanno la percezione della  sanità attraverso l’ascolto dei nostri  operatori e dei cittadini”. Con questa premessa il direttore generale Asl Toscana sud est ha dato inizio all'incontro tra l’Azienda e i rappresentanti dei sindacati grossetani che si è svolto nei giorni scorsi.

Interventi sul sistema informatico Asl Toscana sud est.

Grosseto: Momentanee interruzioni dei servizi CUP e Anagrafe assistiti (cambio/scelta medico, registrazione/rinnovo esenzioni per patologia e invalidità, rinnovo assistenza, domicili sanitari, ecc.), di tutta la provincia grossetana, potranno verificarsi nei giorni giovedì 5 luglio, dalle 17 alle 18 circa e martedì 10 luglio, dalle 16 alle 18 circa, a causa di interventi informatici alla rete aziendale.

«Caro cittadino… vogliamo dirti una cosa importante»

Firenze: Da parte degli Ordini Infermieri Toscana, lettera aperta ai cittadini.

"Caro cittadino,
avrai spesso letto notizie allarmanti che ti avvertono di quanto tu sia in pericolo se avrai meno medici e più infermieri nella rete del 118 a soccorrerti. Ma vedi, purtroppo, dietro alle questioni di sanità ci sono spesso contrasti politici e professionali e pochi contenuti.

Tanti piccoli indumenti fatti a mano per prendersi cura  ancora di più di mamma e bambino.

Grosseto: Scarpine lunghe “mezzo pavesino”, cuffiette “come una mela”, copertine, camicini, sacchi nanna, questo è il meraviglioso mondo di Cuore di Maglia, un progetto, promosso dall’omonima associazione onlus, dedicato ai neonati prematuri che ha preso il via anche all’ospedale Misericordia di Grosseto.  

Tutto ruota intorno al concetto di “care”, letteralmente “prendersi cura”, che indica l’insieme delle premure e delle sollecitudini che si possono offrire al neonato pre-termine per farlo star bene e ridurre gli svantaggi legati al ricovero e all’incubatrice.

20180629_141910_resized.jpgIncontro tra il direttore generale Desideri e i Medici di Medicina Generale: intesa e condivisione di prospettive sulla situazione generale dei servizi sanitari territoriali e assistenza ai cittadini

Grosseto: “Nel presente e nel futuro si prospettano grandi tematiche da affrontare puntando sulla sinergia e il reciproco supporto tra i medici di medicina generale e gli specialisti, insieme per un’assistenza a 360 gradi del paziente”. Con queste parole il direttore generale della Asl Toscana sud est, Enrico Desideri, ha aperto l’incontro con i medici di Medicina Generale della provincia di Grosseto che si è svolto stamattina nella sede Asl del Pizzetti.

IMG-20180629-WA0014_resized.jpgGrosseto: La Scuola internazionale di Chirurgia Robotica di Grosseto, coordinata dal dottor Paolo Pietro Bianchi, responsabile del Dipartimento di Chirurgia della Asl Toscana sud est e direttore della Chirurgia generale di Grosseto, allarga l'ambito dell'insegnamento.

Grosseto: Il servizio di invio a casa dei referti degli esami diagnostici nel Comune di Monterotondo Marittimo non è stato interrotto, si è trattato probabilmente di un disguido nella fase di passaggio dalla vecchia alla nuova modalità di gestione non emersa prima a causa del numero esiguo dei referti per queste località più periferiche.

Firenze: La Regione ha varato le nuove linee di indirizzo per l'emergenza pediatrica ospedaliera. Lo ha fatto con una delibera proposta dall'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi e approvata dalla giunta nel corso di una delle ultime sedute.

"La funzione di riorganizzazione e coordinamento operativo della rete pediatrica regionale spetta al Meyer - dice l'assessore Saccardi - Poi sono state costituite reti cliniche specialistiche, a partire dall'emergenza, la neonatologia, l'oncoematologia. Ora sono state stilate le linee di indirizzo per l'organizzazione dell'emergenza pediatrica ospedaliera.

Nonostante l’estate abbia il potere di abbattere i casi di psoriasi, questa malattia rappresenta comunque un pensiero costante per molti italiani. Secondo le ricerche di settore, al momento sono circa 3 milioni gli individui che soffrono di questa condizione: una condizione che non è facile da curare e che può provocare anche diversi effetti negativi sulla psiche e sull’umore. La psoriasi infatti è un’infiammazione cronica della cute, non infettiva, le cui cause sono ad oggi ancora in fase di studio. Come detto può impattare profondamente sulla psiche di chi ne soffre anche a livello di rapporti sociali a causa dell’aspetto che dà alla zona della pelle in cui si manifesta.

Continua la collaborazione a vantaggio dei dializzati in vacanza tra l’Azienda Asl Toscana sud est e le altre Asl.

Grosseto: Sono 16 quest’anno i pazienti dializzati, provenienti da Firenze, che hanno potuto usufruire, dal 3 al 10 giugno scorso, dell’assistenza della Dialisi dell’ospedale di Grosseto, nell’ambito del progetto “Dialisi Vacanza”, al quale ogni estate l’Asl Toscana Sud-Est aderisce, mettendo i propri servizi a disposizione di pazienti con patologie ai reni in trattamento dialitico che vogliano trascorrere un soggiorno nella zona maremmana e potendo in questo modo disporre comodamente delle cure necessarie.

Il Sistema Emergenza Urgenza della Asl Toscana sud est nell’area grossetana: il potenziamento dei servizi in vista della stagione estiva 2018 e come è organizzato.

Grosseto: Sarà potenziata a partire da questi giorni di giugno la Rete di Emergenza – Urgenza della Asl Toscana sud est, distribuita sul territorio della provincia di Grosseto. Con l’inizio dell’estate, infatti, è in programma l’ampliamento delle PET - Postazioni di Emergenza Territoriale del 118, arrivando così a un totale di 38 postazioni attive per tutti i dodici mesi,  articolate come di seguito:
4 automediche e relative ambulanze BLSD, 5 ambulanze con medico a bordo e 9 ambulanze con infermiere a bordo (di cui sei h24 e tre h12), 19 ambulanze BLSD con soccorritori di livello avanzato (di cui sette h24 e dodici h12).

Grosseto: Parte in questi giorni il progetto ministeriale “Vita Indipendente” nella Zona Distretto Colline dell’Albegna che qui prende il nome “La vita è bella”. Si tratta di un progetto competitivo finanziato con Fondi Europei per l'80% e il restante 20% finanziato dai comuni della Zona Distretto. E’una reale opportunità di Vita Indipendente che va a incentivare le risorse insite nella persona disabile.

All’ospedale Misericordia di Grosseto cani e operatori portano sorrisi nei reparti di Leniterapia, Pediatria e adesso anche al Pronto soccorso pediatrico.

Grosseto: Gli “Angeli a 4 zampe” ora sono anche al Pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Misericordia di Grosseto grazie alla disponibilità dell’Asl Toscana Sud est. Ogni settimana quattro operatrici dell'organizzazione Dog4life Toscana (che si occupa di pet therapy e dog therapy) e sei splendidi cani fanno visita ai pazienti ricoverati nella struttura maremmana.

Dalla spirale della violenza, fisica e psicologica, si può uscire. Ecco i dati di accesso al percorso della Asl Toscana sud est nel 2017.

Grosseto: “Conosceva i miei punti deboli, a quelli si aggrappava per ricattarmi. Io non sapevo ribellarmi, avevo troppa paura delle sue reazioni

Isola del Giglio: Buone notizie per la sanità gigliese. L'Asl Toscana sud est investe per la salute dei cittadini dell’Isola approvando l'acquisizione dell'immobile in Giglio Castello, dove finora sono state svolte tutte le attività sanitarie e amministrative di distretto. Presso lo stabile infatti viene erogata attività sanitaria da parte dei Medici di medicina generale, effettuata la Continuità assistenziale (ex Guardia medica) prefestiva, festiva e notturna e sono presenti l’ambulatorio infermieristico e lo sportello amministrativo.

E' stato il tema centrale del corso di aggiornamento dell’Asl Toscana sud est di sabato scorso a Siena.

Grosseto: Anatomia Patologica: migliora la qualità diagnostica grazie a una nuova tecnica.
Si tratta della telepatologia, un moderno sistema che consente di trasformare i vetrini, tradizionalmente osservati attraverso il microscopio in immagini digitali per confronti a distanza con altri professionisti.

Il “Festival dell'innovazione e prevenzione oncologica” è stato l'occasione per fare un quadro sulle patologie oncologiche.

Grosseto: Una giornata dedicata ad approfondimenti sul tema dell’oncologia nel territorio grossetano, con dati, studi e analisi. Si è svolta nella Sala Convegni dell'Hotel Granduca, nell’ambito del Festival dell’Innovazione e Prevenzione oncologica, organizzato da AIOM in collaborazione con la Asl Toscana sud est e numerose realtà del territorio.

Importante gesto di generosità del Rotary Club Orbetello – Costa d'Argento alla Asl Toscana sud est.

Orbetello: Consegnato il cicloergometro, donato dal Rotary Club di Orbetello - Costa d’Argento all'Unità di Cardiologia dell'ospedale San Giovanni di Dio. La nuova apparecchiatura servirà a eseguire l'elettrocardiogramma da sforzo.
Alla cerimonia erano presenti il presidente del Rotary Club Orbetello-Costa d’Argento, Vincenzo Picciolini, il direttore sanitario dell’Asl Toscana sud est, Simona Dei, il direttore amministrativo Asl Toscana sud est, Francesco Ghelardi, il sindaco di Orbetello, Andrea Casamenti, il senatore Roberto Berardi.

Partecipato il convegno di Grosseto in “Sala Pegaso”.

di Giulia Ferretti

Grosseto: Endometriosi, Malattia di Genere, se ne parlato presso sala “Pegaso” a Grosseto. La tavola rotonda, organizzata dalla Commissione Pari Opportunità della Provincia di Grosseto – con la presidente della Commissione, dottoressa Lucia Morucci e la Fondazione Italiana Endometriosi con il presidente della fondazione, professor Pietro Giulio Signorile, ha trattato e messo in evidenza questa particolare e subdola patologia.