infermieri.jpgGrosseto: Il Patto regionale che prevede lo stanziamento di nove milioni di euro per il comparto sanitario può essere una risposta positiva alle carenze occupazionali nelle strutture sanitarie pubbliche toscane, più volte denunciate nelle ultime settimane dal coordinamento pro-tempore dei Presidenti degli ordini delle professioni infermieristiche della Toscana.

AUSL_Toscana_Sud_Est.jpgSiena: Soddisfazione per il riconoscimento ottenuto sulla qualità dell’operato dei professionisti della Veterinaria del Dipartimento di Prevenzione della Asl Toscana sud est.

saccardi1.jpgAppuntamento mercoledì 20 marzo alla Fondazione Il Sole. Sarà presente l’assessore regionale Stefania Saccardi

Grosseto: Un incontro per presentare il Piano sanitario e sociale integrato regionale 2018-2020 che, varato dalla giunta a fine gennaio, è adesso in Consiglio regionale per l’esame delle commissioni e, successivamente, dell’aula.

Cartocci.jpgLa Asl potenzia l’organico e i dati confermano l’aumento di attività

Orbetello: E’ arrivata nei primi giorni di marzo, la dottoressa Giulia Cartocci, nuova specialista di oculistica che prenderà servizio con un contratto a tempo determinato di un anno, come oculista all’ospedale di Orbetello.

grosseto ospedale misericordia.jpgScreening gratuiti per i cittadini grazie alla collaborazione tra Asl e Unione Italiana Ciechi.

Grosseto: Nuova iniziativa rivolta ai cittadini per la Settimana mondiale del glaucoma, grazie alla collaborazione tra Asl Toscana sud est e UICGR - Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Grosseto.

“L'obiettivo è quello di creare un tavolo condiviso e chiedere alla Regione maggiore tutela per i le aree interne, anche attraverso politiche di reclutamento del personale”, dice Giacomo Termine, presidente del Coeso.

Grosseto: Garantire assistenza medica ai cittadini che vivono nella aree interne: è con questo obiettivo che la Società della Salute grossetana ha in programma un incontro, lunedì 18 marzo, con i sindaci dei Comuni amiatini della zona distretto e i rappresentati della Asl.

La responsabile della Rete ha ritirato un importante riconoscimento a Londra.

Grosseto: Un riconoscimento di livello mondiale, che conferma l’eccellenza della sanità toscana per la “Rete delle lesioni cutanee” della Asl Toscana sud est. E’ arrivato dal “Journal of Wound Care”, una delle riviste scientifiche più autorevoli del settore.

Il nuovo percorso assistenziale ha ottenuto anche un importante riconoscimento.

Grosseto: Grande soddisfazione per il Pronto Soccorso Pediatrico dell’ospedale Misericordia di Grosseto per il premio ricevuto, nella categoria Poster, durante il congresso AMIETIP (Accademia Medica Infermieristica di Emergenza e Terapia Intensiva Pediatrica), svoltosi a Firenze dal 21 al 23 dello scorso febbraio. L’importante riconoscimento è stato ottenuto grazie al progetto presentato, dal titolo “Il management del bambino con trauma cranico minore nella realtà del Pronto Soccorso Pediatrico di Grosseto: cosa è cambiato dopo l’introduzione delle nuove linee guida nazionali?”.

ospedale.jpgAd Arezzo è già prevista la riapertura del Centro per l’ipertensione. Riorganizzazione e sviluppo anche nel resto dell’Azienda

Arezzo:  All’interno del Dipartimento di Medicina Interna e Specialistiche della Asl Toscana sud est, è stata attivata la UOSD (Unità Operativa Semplice Dipartimentale) “Ipertensione arteriosa, dislipidemie e rischio cardiovascolare”. Il responsabile è Salvatore Lenti. 

Primi passi del CUG nella Asl Toscana sud est. Cosa è e quali sono le sue funzioni.

Arezzo: Si chiama CUG: è il Comitato Unico di Garanzia che sta muovendo i primi passi all'interno della Asl Toscana Sud est con il Piano di Azioni Positive, come previsto dalla legge. Si tratta di un organismo paritetico (con membri a designazione aziendale e sindacale) che ha compiti di promozione delle politiche di conciliazione vita/lavoro, contrasto al mobbing ed ad ogni forma di molestia o discriminazione. Opera anche attraverso la raccolta di segnalazioni che lavoratrici e lavoratori possono presentare (casi di mobbing, casi di discriminazione o anche semplicemente clima di malessere in ambito lavorativo, tanto per fare qualche esempio).

Come ogni anno, si rinnova l‘impegno dell’Azienda nel sensibilizzare la popolazione insieme ad Uici e IAPB.

Grosseto: Inizia lunedì prossimo 11 marzo la “Settimana mondiale del glaucoma”, una patologia dell’occhio che l’Organizzazione mondiale della sanità ha definito il “ladro della vista” e di cui soffrono 5 mila aretini (55 milioni di persone nel mondo, almeno 1 milione in Italia). Il glaucoma è una malattia che colpisce il nervo ottico.

Istituita l’Unità Operativa per l’Amiata Senese e Grossetana.

Castel del Piano: All’interno del Dipartimento di Medicina Interna e Specialistiche della Asl Toscana sud est, è stata attivata la UOSD “Endoscopia digestiva Amiata Senese ed Amiata Grossetana”. Il ruolo di direttore è stato affidato alla d.ssa Tania Banducci.

ospedale pitigliano.jpgE' la dottoressa Elia, che si occuperà di agopuntura.

Pitigliano: Cresce la dotazione organica dell’ospedale Petruccioli di Pitigliano con l’arrivo, nei primi giorni di marzo 2019, della dottoressa Anna Elia, esperta di Medicina Integrata.

grosseto ospedale misericordia.jpgFirenze: Due nuovi test e una app per accompagnare le donne dalla gravidanza fino al primo anno di vita del bambino. Sono le importanti novità introdotte dalla Regione nel percorso nascita, entrate in vigore già dal 1 marzo.

ospedale di Grosseto.jpg

In occasione della Festa della donna e del rinnovo dell’adesione ai Bollini Rosa,  la Asl apre le porte alle pazienti per visite gratuite

Ecco tutte le prestazioni e i numeri per prenotare.

Grosseto: Gli ospedali della Asl Toscana sud est rinnovano l’adesione al bando Bollini Rosa e si conferma l’attenzione alla salute delle donne con un’iniziativa nata in occasione dell’8 marzo, Festa della donna.

A Siena, domani sabato 2 marzo, al via un percorso di 5 incontri teorico-pratici dedicati alla cura della persona intesa come unità psicosomatica. Dalla respirazione, all’alimentazione, alla ginnastica, un viaggio alla scoperta di un modo diverso di stare bene

Siena: Mens sana in corpore sano: sarà un marzo all’insegna della cura della persona intesa come unità psicosomatica quello che propone l’Associazione Archeosofica di Siena.

Grosseto: Ancora una volta la Asl Toscana sud est si afferma nel Premio Open Regione Toscana con i tre progetti di miglioramento presentati, aggiudicandosi primo, secondo e quarto posto.
In particolare la Sud est ha presentato proposte progettuali riguardanti la creazione di un sistema predittivo per gli accessi in Pronto Soccorso, la diminuzione delle attese chirurgiche, la riorganizzazione del blocco operatorio.

In tre anni sono stati 200 i pazienti presi in carico all’ospedale di Grosseto.

Grosseto: Oltre 200 pazienti colpiti da ictus in tre anni e presi in carico dall’ospedale di Grosseto attraverso un team multidisciplinare che fa parte della Rete Stroke. Sono i numeri che caratterizzano una patologia molto difficile. L’ictus cerebrale, infatti, è la più frequente emergenza neurologica nella popolazione dei paesi occidentali. E’ la principale causa di disabilità, la seconda causa di demenza e la terza causa di morte, con conseguenti enormi costi sanitari e sociali per i sistemi sanitari. In Toscana sono stimati circa 10.000 casi all’anno.

Uno tsunami di over65 malati cronici gravi ci investirà da qui a 10 anni e anche l’Italia sta creando perciò una nuova figura strategica per assisterli a casa. Vari test dal Piemonte alla Toscana, ma tanti problemi irrisolti. Bilancio al Congresso sui Centri Diurni Alzheimer.

Pistoia: I dati, nudi e crudi, sono questi, parola dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms): con l’invecchiamento della popolazione nei 10 anni a venire sono previsti in Italia 8 milioni di anziani disabili e malati cronici gravi, Alzheimer inclusi.

A Firenze prende il via “Oncorete”: una serie di convegni per gettare le basi di una collaborazione tra le reti oncologiche regionali esistenti.

Firenze: La Rete Oncologica Toscana con i suoi 20 anni è insieme al Piemonte la più antica tra le Regioni dello Stivale. Vent'anni di esperienze e di lavoro che hanno tracciato una strada, fino a quel momento intentata, che può essere d'aiuto e di ispirazione sia per le neonate reti regionali sia per la creazione di una rete oncologica nazionale. Per fotografare in maniera precisa lo stato attuale del lavoro toscano si è tenuto il convegno Oncorete, Sharing and Innovation System.