A Firenze un’iniziativa d’avanguardia, unica in Italia, ideata dal Centro Studi Orsa e affidata alla Coop Nomos. Curati circa 200 pazienti e sostegno a 230 famiglie. Primo bilancio, non senza problemi, in vista del Congresso sui Centri Diurni.

Firenze: Battere l’Alzheimer ricominciando dal linguaggio si può. E’ la terapia che da alcuni anni adottano a Firenze tre centri d’avanguardia che in tema di trattamento delle demenze non hanno uguali né in Toscana né in Italia. Si tratta di un modello di assistenza mutuato dalla Francia, un progetto battezzato Atelier Alzheimer, ideato dagli specialisti Centro Studi Orsa in tandem con AIMA e affidato alla Cooperativa Nomos.

Contratti a tempo determinato per sostituire il personale assente e quello che è stato stabilizzato.

Arezzo: Autorizzate 52 assunzioni a tempo determinato di infermieri, ostetriche e OSS (operatori socio-sanitari). E’ quanto previsto in una delibera dei giorni scorsi che riguarda tutto il territorio della Asl Toscana sud est (Arezzo, Siena e Grosseto).

Roma: Arriveranno dall’assemblea nazionale di Roma del 23 febbraio - la prima dalla nascita dell’assistenza sanitaria pubblica - paletti e proposte che tutti i professionisti della salute costruiranno, anche con un confronto diretto con le istituzioni, per la gestione di personale e servizi.
Obiettivo: garantire universalità e uguaglianza al Servizio sanitario nazionale.

Ospedale Misericordia Grosseto.jpgFp-Cgil , Cisl-Fp e UilFlp: «la mancanza cronica di personale sta mettendo in crisi l’erogazione dei servizi. E’ ora di “curare” la sanità nell’Azienda Usl Sud Est»

Grosseto: Da troppo tempo il personale della Usl Sud Est è in sofferenza e da troppo tempo continuiamo a segnalare criticità diffuse. Ferie ed ore straordinarie accumulate, rientri continui, attività in aggiuntiva, attività “a scavalco” tra servizi diversi, uso costante di personale interinale....sono tutti segnali di un unico “male” della nostra sanità: "Manca pesonale".

"‘Così aiutiamo i malati a recuperare linguaggio, memoria, percezione del corpo e identità”. Un’iniziativa d’avanguardia, unica in Italia, ideata dal Centro Studi Orsa e affidata  alla Cooperativa Nomos. Circa 200 pazienti trattati con sostegno a 230 famiglie. Bilancio, non senza problemi, in vista del Congresso sui Centri Diurni".

Firenze: Operano da alcuni anni a Firenze, città per lo più distratta da tramvie ingombranti e turismi invadenti, tre centri d’avanguardia che quanto a trattamento delle demenze non hanno uguali né in Toscana né in Italia. Si tratta di un modello di assistenza mutuato dalla Francia, un progetto battezzato Atelier Alzheimer,

Grosseto: I volontari della locale Sezione Cisom - Corpo Italiano dell’Ordine di Malta, ieri hanno partecipato alla XIX edizione della GRF - Giornata di Raccolta del Farmaco organizzata come di consueto dal Banco Farmaceutico.

Numerosi sono i grossetani che hanno aderito all’iniziativa recandosi presso la farmacia “La Rugginosa” che ha ospitato i volontari del Cisom. In totale sono stati raccolti 80 confezioni di farmaci da banco che verranno donati alla Caritas.

Dal 1 febbraio nella provincia di Grosseto prodotti e dispositivi medici disponibili anche nelle farmacie private.
La Asl Toscana sud est prima in Toscana per erogazione omogenea di presidi in tutto il territorio aziendale.

Grosseto: Dal 1 febbraio, i 18.000 pazienti fragili della provincia di Grosseto potranno ritirare prodotti, ausili e dispositivi medici per la loro patologia, sia nelle farmacie comunali che in quelle private.

Si tratta di posti rimasti vacanti in seguito a mobilità.
Baragatti (Dipartimento infermieristico-ostetrico): “Valorizziamo le competenze del nostro personale”

Grosseto: Nominati 12 nuovi coordinatori infermieristici afferenti al Dipartimento delle Professioni Infermieristiche ed Ostetriche della Asl Toscana sud est. Andranno a coprire altrettanti posti che si sono liberati in seguito a mobilità interna. Cinque coordinatori sono per il territorio aretino, quattro per quello grossetano e tre per quello senese.

Nominato il dottor Luigi Abate come responsabile.

Grosseto: E’ stata istituita da pochi giorni l’Area Omogenea di Medicina Interna della Asl Toscana sud est di cui il dottor Luigi Abate è il nuovo responsabile.
Questa Area fa parte del Dipartimento di Medicina interna e Specialistiche, diretta dal dottor Massimo Alessandri e rappresenta un importante traguardo per l’organizzazione dell’Azienda perché assume il ruolo di struttura di riferimento per le 13 Unità di Medicina presenti tra Siena, Arezzo e Grosseto.

 

Jogging a primavera.jpgFirenze: Sono già 17mila gli studenti italiani coinvolti nell'ottava edizione di Energicamente, il progetto di Estra, realizzato in collaborazione con Legambiente che, dopo aver aderito alla ‘didattica digitale', è oggi una piattaforma a cui possono aderire le scuole di ogni regione d'Italia.

Nel corso del 2018 i numeri sono cresciuti di pari passo con la professionalità degli operatori. L’importanza dei visori notturni: il 26% delle missioni non sarebbe stata possibile senza questa innovativa tecnologia.

Arezzo: Oltre 1.000 interventi nel corso del 2018 (1049 per l’esattezza), con un + 22,40% rispetto al 2017. E’ un grande impegno quotidiano quello dell’elisoccorso Pegaso 2 con base a Grosseto e i dati dell’anno appena concluso lo dimostrano:

In circa 4.500 farmacie che espongono la locandina della #GRF19,sarà possibile acquistare un farmaco da banco da donare agli indigenti. I medicinali saranno consegnati ad uno degli oltre 1.750 enti assistenziali convenzionati conBanco Farmaceutico. In Italia, nel 2018, 539.000 persone povere (il 10,7% dei poveri assoluti in Italia) si sono ammalate e hanno chiesto il sostegno degli enti per potersi curare.

 

Regione_Toscana logo.jpgLa commissione Sanità, con voto unanime, porta latto di indirizzo al definitivo esame dellAula: Condividere il Pdta presentato dallOrganismo regionale di governo clinico tra le aziende sanitarie, organizzare formazione e aggiornamento, promuovere approfondimenti scientifici, sperimentazione e ricerca  . 

Firenze: Fibromialgia: la Toscana può essere la prima regione a fornire risposte concrete a chi soffre di questa patologia, completare e perfezionare la presa in carico del percorso diagnostico-terapeutico assistenziale.

Nuova Unità operativa semplice "Ambulatorio e Day Hospital” di Oncologia per gli ospedali di Massa Marittima e Orbetello.

Orbetello: Importanti novità sull’attività oncologica dell’ospedale Sant’Andrea di Massa Marittima e San Giovanni di Dio di Orbetello. L’ambito oncologico presso i due presidi ospedalieri sarà infatti potenziato grazie all’istituzione della UOS di Oncologia,

ospedale massa marittima.JPGSarà donata dall’ dall'associazione Nefro Toscana Onlus.

Massa Marittima: Il prossimo mercoledì 30 gennaio alle 12.00 si terrà, presso il reparto Nefrologia e Dialisi dell'ospedale Sant'Andrea di Massa Marittima, piano terra, si terrà l'inaugurazione della poltrona bilancia per la dialisi, donata alla Asl dall'associazione Nefro Toscana Onlus.

Santa Fiora 1.jpgAppello alla ASL del sindaco di Santa Fiora: “Serve personale per i servizi di sportello” 

Santa Fiora: “I cittadini del comune di Santa Fiora, dice Federico Balocchi - hanno bisogno che vengano garantiti dalla ASL i servizi essenziali di sportello per poter fruire delle prestazioni medico ambulatoriali del Distretto di Santa Fiora.

orbetello dall'argentario.jpgA Orbetello, sabato 26 gennaio, dalle ore 9.30 alle 13, nella sala espositiva in piazza della Repubblica (ex Frontone di Talamone)

Orbetello: Appuntamento a Orbetello sabato 26 gennaio, alle ore 9 e 30, nella sala espositiva, in piazza della Repubblica (ex frontone di Talamone) con il laboratorio “Vivere salutar-mente: risorse e bisogni del territorio”, organizzato da Cittadinanzattiva Toscana nell’ambito del progetto regionale Dialogo.

congresso pneumologia 2.jpgLe malattie respiratorie sono una crescente emergenza che va fronteggiata con strategie multidisciplinari

Grosseto: I professionisti del respiro dell’Asl Toscana sud est si sono confrontati ieri in un convegno a Grosseto. La tematica centrale del congresso è stata il governo che la Pneumologia propone per la gestione clinico assistenziale delle malattie respiratorie secondo i concetti della competence, expertise, buon utilizzo delle risorse e multidisciplinarietá.

Grosseto: Cambio della guardia al vertice del Dipartimento di Prevenzione della Asl Toscana sud est: da alcuni giorno Maurizio Spagnesi è il nuovo direttore del Dipartimento aziendale. Già direttore della UOC Igiene Alimenti e Nutrizione – Sorveglianza Nutrizionale, e responsabile dell’Area Funzionale Dipartimentale di Igiene Pubblica e Nutrizione, Spagnesi ha una lunga carriera nell’ambito della prevenzione.
 
Maremmano, nato a Follonica, Spagnesi si è laureato con lode in Medicina e Chirurgia a Pisa, specializzandosi successivamente in Igiene e Medicina Preventiva. Ha conseguito poi l’attestato di Formazione manageriale e il diploma di Alta formazione della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.  Numerosi gli incarichi dirigenziali e di direzione nel settore Prevenzione, in particolare dell’Igiene pubblica e nutrizione.

AUSL_Toscana_Sud_Est.jpgResoconto Asl sugli ausili a domicilio. Diecimila consegne effettuate dalla nuova ditta. Tutte le segnalazioni monitorate dalla Cabina di regia

Arezzo: Settanta segnalazioni arrivate alla Asl su diecimila consegne effettuate. Questi i numeri forniti dalla Cabina di Regia istituita dall’Azienda per monitorare le criticità nella consegna di ausili assorbenti. Sono circa 19.000 gli utenti a cui vengono recapitati a domicilio gli ausili assorbenti in tutto il territorio aziendale.