fiera di Ghirlanda camper coeso.jpgIl camper sarà presente a Sticciano Scalo e Roccastrada

Roccastrada: L’aumento dei casi di Covid nei giorni scorsi nel territorio comunale di Roccastrada è stato un campanello di allarme. Ed è proprio a questo proposito che l’Amministrazione Comunale con la collaborazione dell’Azienda USL e del CoeSo ha organizzato per il prossimo fine settimana la presenza del camper vaccinale ed uno screening di massa per riuscire a individuare i soggetti che, inconsapevoli, possono veicolare il virus e quindi a fermarne la diffusione.

Luoghi ed orari:

CAMPER VACCINALE: nella giornata di domenica 28 novembre, sarà presente al mattino con orario dalle 9.00 alle 13.00 a Sticciano Scalo di fronte al Centro Civico mentre nel pomeriggio, con orario dalle 14.30 alle 19.00 a Roccastrada di fronte al Kaos Kreativo.

SCREENING: nella giornata di domenica 28 novembre, sarà possibile effettuare lo screening gratuito con orario dalle 9.00 alle 13.00 a Sticciano Scalo presso la palestra comunale di Via Vecchia, nel pomeriggio con orario dalle 14.30 alle 19.00 nella sala consiliare del municipio di Roccastrada e nella giornata di lunedi 29 novembre, con orario dalle 15.00 alle 19.00 a Roccatederighi nei locali del centro civico in Via Roma.

Chi potrà vaccinarsi: Tutti potranno fare la prima dose; la seconda dose potrà essere fatta solo da coloro che hanno già fatto la prima con il vaccino MODERNA; la terza dose potrà essere fatta da tutti a condizione che abbiano fatto la seconda dose da più di 5 mesi: in questo caso gli interessati dovranno esibire il certificato vaccinale con l’indicazione della data della seconda dose.

Sia per la effettuazione del vaccino che per il tampone (del tipo POCT Antiigienico) non sarà necessaria nessuna prenotazione; il tampone, qualora negativo, non potrà essere utilizzato come green pass temporaneo.

“Alla luce dei preoccupanti dati degli ultimi giorni – queste le parole del Sindaco Francesco Limatola - abbiamo deciso di organizzare sul nostro territorio questa nuova iniziativa per la quale intendo ringraziare l’ Azienda USL e Coeso, nonché il personale sanitario che ha fornito la propria disponibilità. Per combattere il virus, c’è bisogno di comportamenti corretti ma soprattutto occorre innalzare un muro sanitario, rappresentato dal vaccino. Serve completare il ciclo di vaccinazioni e rendere Roccastrada un luogo sicuro per tutti. Lo screening di massa, inoltre, ci aiuterà ad individuare i soggetti che, inconsapevoli, possono veicolare il virus e quindi a fermarne la diffusione. Invito tutta la popolazione ad aderire a questa iniziativa con la consapevolezza che solo ragionando da comunità possiamo riuscire a combattere il virus, il nemico più pericoloso che sta ancora circolando pericolosamente nel territorio. Bisogna continuare ad essere prudenti, adottando tutte le misure di prevenzione dettate ormai da tempo, dall’uso della mascherina ai frequenti e accurati lavaggi delle mani”.