grosseto ospedale misericordia.jpgFirenze: Due nuovi test e una app per accompagnare le donne dalla gravidanza fino al primo anno di vita del bambino. Sono le importanti novità introdotte dalla Regione nel percorso nascita, entrate in vigore già dal 1 marzo.

A tutte le donne incinta viene offerta la possibilità di effettuare gratuitamente il cosiddetto test combinato (prelievo del sangue ed ecografia nel primo trimestre di gestazione), uno strumento in grado di identificare circa il 90% di feti affetti da sindrome di Down. Le donne in stato interessante, inoltre, potranno svolgere anche un'analisi del Dna fetale (Nipt) a tariffa ridotta.

“Si tratta di novità importantissime per il nostro sistema sanitario e per le famiglie toscane che stanno vivendo o vivranno una gravidanza. Voglio sottolineare, con orgoglio, che tra i promotori del nuovo percorso nascita ci sono anche il nostro dottor Enrico Colosi e la struttura dell’Asl Toscana sud est – così Leonardo Marras, commentando la notizia data questa mattina dall’assessore regionale alla Salute –. Un grande passo in avanti che avvicina ancora di più la sanità ai cittadini con servizi di qualità e con cui la Toscana si conferma apripista nazionale nelle politiche della salute”.