Grosseto: E’ stato riattivato, dopo un periodo di sospensione, il progetto che vede protagonisti la Asl Toscana sud est, la direzione della Casa circondariale di Grosseto e le associazioni Club alcologici territoriali (Acat) Grosseto Green e Grosseto Nord, a sostegno della salute dei detenuti con problemi alcol-correlati. 

Il progetto, nato nel 2015, è stato strutturato come rete di ascolto e di assistenza per i detenuti con l’obiettivo di aiutarli nella gestione dei problemi relativi all’uso di alcol e fornire loro gli strumenti per mantenere l’equilibrio raggiunto anche nella fase post carcere.

Grosseto: "La carenza infermieristica, da anni endemica - si legge in una nota dell'Ordine delle Professioni Infermieristiche di Grosseto a firma del presidente Nicola Draoli -, ha oggi risvolti che ci preoccupano molto. L’ultima notizia che ci vede costretti a denunciare le situazioni di disagio che ci giungono sempre più spesso è il taglio non negoziabile di due terzi di infermieri interinali  a partire dal primo di settembre in pieno periodo di ferie programmate.

Gallotta e Bartalucci: «impegno dell’Azienda a risolvere i problemi logistici segnalati dalla Cgil rispetto al nuovo blocco operatorio. Inoltre confermata l’attività di alcuni Pet che sembravano a rischio. Anche grazie alla ampia disponibilità degli infermieri»
 
Grosseto: Una rappresentanza  della Cgil di Grosseto – costituita da Salvatore Gallotta (Segretario Fp) e Olinto Bartalucci (Componente Segreteria Confederale Cgil) e Troncone Gennaro (Resp. Medici Fp Cgil) e Patrizia Giuliarini (dell’Esecutivo Fp Cgil) – ha incontrato il direttore generale Antonio D’Urso e i vertici aziendali  per discutere di alcune criticità rilevate nei mesi scorsi relativamente al nuovo blocco operatorio del Misericordia.

infermieri.jpgGrosseto: “Con l’estate è esploso ancora una volta il problema cronico dell’organico Infermieri e operatori di supporto (OSS) tanto che per garantire l’assistenza sanitaria ma anche i diritti contrattuali quali, ferie, congedi e aspettative si richiedono sacrifici ai lavoratori che restano al lavoro con ritmi insostenibili”, così apre una nota della segreteria del sindacato Nursing Up Grosseto che continua.

urso.jpgLe linee d’intervento del piano aziendale. I primi risultati.

Grosseto: Migliorano i tempi di attesa nella Asl Toscana sud est. E’ quanto registrato dall’Azienda nelle ultime settimane, dopo una serie di accorgimenti e investimenti portati avanti anche in collaborazione con la Regione Toscana.
Importanti i dati anche su Grosseto in un quadro generale che presenta un trend di miglioramento in termini di riduzione delle attese in tutta la Sud Est.

 

estar.jpgFirenze: Recentemente Estar (Ente di supporto tecnico amministrativo regionale) ha effettuato una gara per due farmaci biologici (Adalimumab e Infliximab) che sono ancora di riferimento per molte terapie in ambito reumatologico, dermatologico e gastrointestinale.

 

sanità (1).jpgFirenze:  Una novità nel Fascicolo Sanitario Elettronico: con l'ultimo aggiornamento, il FSE comprende una nuova cartella: Referti Laboratorio Trasfusionali, dedicata specificatamente ai risultati delle analisi previste dal percorso trasfusionale. Si tratta di un servizio in progress, non ancora attivo su tutto il territorio regionale.

Capalbio.jpgCapalbio: Si svolgerà venerdì 9 e sabato 10 agosto l’ottava edizione di ‘CAPALBIO SALUTE’ uno spettacolo che argomenta le tematiche di maggiore attualità connesse alla Salute con l’interdisciplinarietà dei linguaggi espressi sul tema dalle varie arti.

sanità.jpgCastel del Piano: Un polo dedicato alla Medicina Sportiva sull’Amiata, questo è il risultato della riorganizzazione del servizio che sulla base del modello di Rete assistenziale integra l’offerta sanitaria per ottimizzare risorse e garantire un alto livello di qualità delle cure per i cittadini.

Marina di Grosseto: Con il 2019 inizia il terzo anno del Progetto Pediatria in collaborazione con la Pro Loco di Marina di Grosseto e Principina a Mare.
Si terrà venerdì 9 agosto alle ore 10,30 presso il Bagno Moderno a Marina di Grosseto la presentazione del calendario “Orfeo 2020”.
L’intero ricavato verrà destinato per l’acquisto di strumentazione per il reparto di pediatria dell’ospedale di Grosseto

 

grosseto pronto soccorso ospedale misericordia.jpgFirenze: "La Toscana accoglie positivamente l'approvazione dell'Accordo Stato Regioni sulle Linee di indirizzo nazionali sul Triage Intraospedaliero, sull'Osservazione Breve Intensiva e la gestione del sovraffollamento".

Primo bilancio delle attività che si concentrano soprattutto nel fine settimana. Bene anche gli incontri con le associazioni.

Grosseto: Continuano i controlli estivi su sagre, feste, stabilimenti balneari e piscine da parte della Asl Toscana sud est nei territori di Arezzo, Grosseto e Siena, con l’impegno forte di due Dipartimenti: di Prevenzione e delle Professioni Tecnico Sanitarie della riabilitazione e della Prevenzione.

Marina di Grosseto: Asl Toscana sud est e Pro Loco di Marina e Principina a Mare ancora insieme per la salute e la sicurezza dei più piccoli e questa volta con il sostegno delle associazioni IRC e AMIETIP.
Sono partiti i corsi teorico-pratici di disostruzione delle vie aeree, rivolti ai genitori e agli operatori di 17 stabilimenti balneari di Marina e Principina. Saranno 16 gli incontri, due ogni mercoledì di luglio e di agosto e verranno svolti da medici e infermieri del Pronto Soccorso Pediatrico dell'ospedale Misericordia e coordinati dal responsabile, il dottor Luca Bertacca.

I Servizi Sociali ringraziano l’ex presidente, Mario Paoli. “Ha saputo capire quanto le esigenze siano cambiate”.

Firenze: Ventisettemila euro dal 2015 ad oggi in buoni spesa donati dal Lions Club Le Signe alla Società della Salute fiorentina nord ovest e da questa utilizzati per l’acquisto di generi alimentari da destinare a persone in situazione di disagio economico.

Rizzo Loredana Diabetologia.jpgIl primato è della diabetologia della Asl Toscana sud est.

Grosseto: La Diabetologia della Asl Toscana sud est ha il primo percorso di Piede Diabetico in Italia con certificazione ISO.
Un percorso di certificazione ottenuto non da un singolo reparto, ma su un intero percorso quello rilasciata da DNV-GL negli ospedali di Arezzo e Grosseto.

Signore: “Segnale di fiducia dalle donne maremmane e motivo di soddisfazione per i professionisti.

Grosseto: Con quasi 2000 interventi nel 2018, la Ginecologia dell’ospedale Misericordia, diretta dal dottor Fabrizio Signore, è il centro Asl Toscana sud est in cui si eseguono il maggior numero di prestazioni chirurgiche. Traguardo che conferma la grande attenzione dedicata alla donna.

Modalità di trasporto dei bambini in fasce di tessuto, con grandi vantaggi pratici, emotivi e psicologici.

Grosseto: Parte domani all'ospedale Misericordia di Grosseto il progetto Babywearing, diretto alle future e neo mamme.
Il progetto fortemente voluto dalla dottoressa Susanna Falorni, direttore UO Pediatria e Neonatologia di Grosseto e coordinato dalla neonatologa Maria Rosaria Matera, nasce dalla collaborazione tra la Neonatologia e l’associazione Babywearing Italia di Roma e si pone l’obiettivo di favorire la cultura della pratica del babywearing.

telemedicina.jpgDue anni di impegno e lavoro di squadra dei professionisti della Asl Toscana sud est per monitorare lo stato di salute degli abitanti e l’ambiente dell’Amiata.

Amiata senese e grossetana: Si è appena conclusa la fase di raccolta dati del progetto “InVetta - Indagine di biomonitoraggio e valutazioni epidemiologiche a tutela della salute nei territori dell’Amiata", uno studio coordinato da ARS, nato per approfondire lo stato di salute e i fattori di rischio dei residenti nella zona Amiata Grossetana e Senese.

Siena: La CISL FP di Siena interviene in merito alla sperimentazione che prevede l'attivazione della seconda ambulanza con medico a bordo, nata su iniziativa dell'assessora del Comune di Siena Francesca Appoloni, in accordo direttore generale dell’azienda Ausl Toscana sud-est Antonio D’Urso.

infermieri.jpgFirenze: Attività formative finalizzate all'acquisizione della qualifica di OSS, operatore socio sanitario, da attuarsi nelle istituzioni scolastiche autonome della Toscana per "tecnico dei servizi socio-sanitari".