Grosseto: “Il Governo ha concluso pochi giorni fa gli Stati Generali a Roma per fare bella mostra di sé di fronte ai vertici dell’Unione Europea, ma intanto piccoli imprenditori e partite Iva sono ancora in ginocchio a causa della crisi economica scaturita dall’emergenza sanitaria”.
Sandro Marrini, coordinatore provinciale di Forza Italia, raccoglie il grido d’allarme di aziende e lavoratori autonomi maremmani e attacca l’esecutivo.

Fabrizio Rossi FdI (1).JPGFabrizio Rossi: "Arezzo e Grosseto vanno in direzioni diverse".

Grosseto: "Apprendo dagli organi di stampa, - scrive Fabrizio Rossi, presidente provinciale di Fratelli d'Italia Grosseto - che la Ausl Toscana sud est, per Grosseto mette a bando il centro prelievi per soggetti privati in ottemperanza della delibera del direttore generale, dott. Antonio D'Urso, n. 658 del 19.6.2020. Un avviso per manifestazione di interesse relativo non solo al punto prelievi ma anche rivolto ad esternalizzare e quindi privatizzare anche le prestazioni di medicina di laboratorio, come recita la deliberazione".

arcidosso comune.jpgBando Destinazione Amiata e stato dei lavori del costruendo depuratore

Arcidosso: Il capogruppo di “Insieme per Arcidosso", Corrado Lazzeroni, presenta le seguenti due interrogazioni al sindaco di Arcidosso da discutere nel prossimo consiglio comunale.

Carlicchi.jpgPrendono il posto di Antonella Goretti e Luciano Luciani.

Grosseto: Il progetto di Italia Viva ha tra le sue caratteristiche la qualità dell'adesione. Le persone che, anche in provincia di Grosseto hanno formato un primo nucleo di partito condividono un rapporto con la politica speciale.

amati arcidosso.jpgLo chiede con un’interrogazione presentata all’Unione dei Comuni, la consigliera di Rinasci Arcidosso, Guendalina Amati.

Arcidosso: “Il progetto della Piscina sbandierato in occasione delle ultime due campagne elettorali, - dice Guendalina Amati - ancora oggi non ne vediamo termine, e l’altro progetto Destinazione Amiata, ha visto un arresto dovuto alle contrapposizioni emerse tra comuni, comportando così un blocco nell'iter già iniziato”.

ceccardi ulmi.jpgBibbona: Ridare centralità all’agroalimentare nell’economia regionale, garantire liquidità alle imprese agricole nella Fase 3, semplificazione amministrativa, fauna selvatica e promozione della qualità e della distintività dell’agroalimentare, sono i primi 5 punti su cui Coldiretti Toscana apre il doppio confronto con i candidati governatore, aspettando l’election day.

Scansano comune (1).JPGTollapi: "Mi dimetto perché credo nella politica".

Scansano: "Mi dimetto da Consigliere Comunale di maggioranza dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Francesco Marchi, - scrive in una nota di Elisabetta Tollapi - perché credo ancora nella politica".

grosseto centro storico.jpgGrosseto: Secondo noi del PCI, - dice Dario Bibbiani della segreteria grossetana - assolutamente NO. In primo luogo perché viene adottato un altro strumento repressivo senza il minimo impegno nel cercare di rimuovere, o almeno contenere, le cause oggettive e le problematiche sociali che stanno a monte dei comportamenti molesti che si vanno a ulteriormente sanzionare".

scuola banchi.jpgGrosseto: Tutti i partiti mettono al centro dei loro programmi elettorali la scuola e gli studenti, ma poi si continua a ledere il diritto allo studio. Come? Andando a votare proprio nelle scuole che sono costrette a rimanere chiuse per l’occasione. Fare Grosseto pone l’accento sulle necessità dell’istruzione in un momento molto delicato.

Il PCI ricorda la figura di Norma Parenti.

Massa Marittima: "Nelle Colline Metallifere non si erano ancora spenti i sentimenti del dolore e della rabbia per l'orrore infame riservato agli 83 minatori della Niccioleta, che otto giorni dopo a Massa Marittima, l'orrore si trasformò in bestialità, facendo ripiombare i cittadini nella tristezza dell'efferata e orripilante macelleria  nazi-fascista.

fabrizio rossi.jpgFabrizio Rossi, FDI: “Occorre maggiore attenzione per questa categoria di persone e per loro famiglie”.

Grosseto: “Ad oggi, -scrivono in una nota Fabrizio Rossi, presidente provinciale di Fratelli d'Italia e Giuseppino Cucinotta del dipartimento disabilità Grosseto – non vediamo all’orizzonte nulla di concreto sul fronte bonus e incentivi, ne da parte del governo giallo-rosso, ne da parte di quello regionale rivolto verso questa categoria di persone fragili e loro familiari".

Firenze: L’Asl Toscana Centro ha licenziato un dipendente, accusandolo di aver rilasciato una intervista al Tg2 sulla gestione dell’emergenza-Covid senza autorizzazione.
 "La sinistra alla guida della Regione Toscana non smentisce mai la sua arroganza: licenziare un sindacalista per un'intervista è semplicemente vergognoso, un atto in perfetto metodo stalinista. La decisione della Asl Toscana centro nei confronti del rappresentante della Cisl, reo a loro dire di essersi macchiato del grave delitto di aver rilasciato dichiarazioni al Tg2, è intollerabile. Rossi e il Pd una volta ancora si comportano come dei veri censori: come sempre non tollerano la verità". Lo afferma il deputato di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli.

fdi.jpgL'Intervento di Michela Senesi e Elena Bardelli, dipartimento regionale istruzione scuola, e di di Fratelli d’Italia.

Firenze: “Cento parlamentari (quasi tutti del M5S), dopo diversi tentativi andati a vuoto, ci hanno riprovato ancora: questa volta scrivono a Giuseppe Conte per aprire il dibattito sulla legalizzazione della cannabis agli Stati Generali dell’Economia".

strtada per Monterotondo.jpgMassa Marittima: "C’era una volta, - recita una una nota del Pci Colline Metallfere - la Strada Statale 439 “Sarzanese – Valdera che da Follonica arriva sino a Volterra. Poi molte strade statali passarono alle Regioni, compresa la 439, e si parlò di adeguamenti importanti con finanziamenti europei. La 439 venne affidata per la manutenzione alla provincia di Grosseto, che investì i fondi per adeguare la strada, renderla sicura e rappresentare un collegamento tra costa ed entroterra agevolando così l’economia nei suoi settori trainanti".

Fabrizio Rossi FdI (3).JPGFabrizio Rossi: “Questo è l’ennesimo proclama del ministro di turno, questa volta della piddina De Micheli, su questa importante infrastruttura in vista delle elezioni regionali.”

Grosseto: “Eravamo rimasti a circa un anno e mezzo fa, e precisamente verso la fine di dicembre 2018, quando l’allora ministro grillino Toninelli, seguito da tutta la pletora del Pd regionale con in testa il capogruppo Marras, sbandierava ai quattro venti l’imminente adeguamento e messa in sicurezza dell’Aurelia.

Giacomo Termine.JPGGiacomo Termine: "Ora serve passare subito dalle parole ai fatti".

Grosseto: "Le parole di questi anni, purtroppo, non hanno lastricato quel tratto di strada che corre lungo la costa tirrenica e dovrebbe unire nord, centro e sud e neppure hanno reso possibile un'alternativa valida su rotaia.

ripani forza italia.jpgGrosseto: "Siamo alle porte coi sassi per le elezioni regionali in Toscana e magicamente ai piani alti si accorgono che anche la Maremma ha bisogno di infrastrutture moderne e sicure: così per il ministro De Micheli la Tirrenica diventa "una delle priorità nazionali".

bandiera fdi.jpgGrosseto: "In questi giorni, - scrivono il presidente provinciale, Fabrizio Rossi e Moreno Bellettini del direttivo FDI Grosseto -  abbiamo chiamato il Cup e gli ambulatori della Asl per sapere che fine avevano fatto le visite prenotate nel mese febbraio e concesse per la metà di maggio, visto che erano state sospese a causa del covid-19.

Leonardo Marras.jpgFirenze: “La ministra De Micheli dopo aver incontrato Eugenio Giani e Riccardo Breda conferma ciò che ci aveva detto qualche mese fa, ossia che, concretamente, l’Aurelia sarà adeguata".

inceneritore di scarlino3.jpgMarco Barzanti a Giani: "Il tuo Consiglio regionale vota contro la riapertura dell'impianto, se pensi ai carri armati la Maremma sarà il tuo Vietnam".

Firenze: “Finalmente il Consiglio regionale della Toscana, con voto unanime, si dichiara contro l'inceneritore di Scarlino. Ma è un voto condizionato dal prossimo rinnovo dello stesso Consiglio e dell'elezione del presidente della Regione?”.