Gilberto Alviani Lega Amiata  (2).jpgAlviani commissario Lega sull' Amiata e Capogruppo Lega a Seggiano entra nel merito della riqualificazione dei Centri Commerciali Naturali di Seggiano e Pescina.

Seggiano: "Con non poco stupore abbiamo appreso che per l’acquisto di numero otto fioriere, rispettivamente quattro posizionate a Pescina e quattro-rigorosamente rosse- posizionate a Seggiano, il Comune ha investito risorse Regionali per complessivi € 3362,51 ovvero € 420,31 a fioriera(!).

Attendiamo comunque l’arrivo di tutto il materiale previsto per analizzare nel complesso la contabilità finale ed effettuare le considerazioni del caso.

Impiegare risorse così importanti per l’acquisto di otto fioriere a nostro giudizio è una scelta scellerata ma la cosa che è certamente più grave è che la riqualificazione in atto avviene su di un’area NON idonea. Come dovrebbe sapere il Sindaco Rossi Daniele e la Sua Vice Pieri Francesca dette aree, lungo il perimetro di affaccio nel vuoto, dovrebbero avere un muro di parapetto di altezza non inferiore al metro(!!)

Tale condizione di legge non è rispettata in nessun punto del muro di parapetto-continua Alviani-ovvero siamo al paradosso cioè stiamo riqualificando un’area non idonea, allora la domanda che mi pongo è la seguente: “Prima della riqualificazione dell’area non era meglio mettere a norma il sito? “

Amministrare è una cosa seria non lo si può fare nei ritagli di tempo e alla viva il parroco. Ma non è tutto prosegue il Consigliere-abbiamo inviato, relativamente alla questione, due richieste di accesso atti che sono state prontamente evase dagli uffici e due interrogazioni a risposta scritta al Sindaco rispettivamente il 24 03 21 Prot.1157 ed il 20 04 21 Prot.1597 alle quali il primo cittadino risponde solo in data odierna dopo che ieri dell’inerzia abbiamo informato il Signor Prefetto-.

Quanto sopra evidenzia la mancanza di volontà del Sindaco di assolvere correttamente alle Sue funzioni oltre che il totale disprezzo delle prerogative dei consiglieri. Dalla risposta fornita si apprende che ad oggi non sono stati istituiti organismi di gestione dei Centri Commerciali Naturali attendiamo dunque la loro costituzione e di comprendere quali saranno le future politiche commerciali unitarie. Chi sa se anche stavolta avranno il coraggio di definirci coscienti mentitori?