grosseto FDI.JPGCeccherini, Guidoni e Pepi: “Anche quest’anno, fatti risparmiare ai cittadini oltre 400Mila euro, arrivando così a 6 Milioni il risparmio totale nel quadriennio”.

Grosseto: “Ancora una volta, - dice il capogruppo di Fratelli d’Italia, Bruno Ceccherini e i consiglieri comunali, Andrea Guidoni e Francesca Pepi – il nostro assessore comunale si è messo in evidenza per l’ottimo lavoro fatto a favore di tutta la comunità cittadina”.

“L’esempio lampante, - commentano i tre esponenti di Fratelli d’Italia – è sotto gli occhi di tutti. Il nostro assessore all’Ambiente del comune di Grosseto Simona Petrucci, che è persona molto preparata e competente in materia, anche quest’anno è riuscita a far risparmiare i cittadini oltre 400Mila euro, facendo così scendere la Tari di oltre 3 milioni di euro, passando dagli oltre 20 Milioni del 2016 a meno di 17 Milioni del 2020, con un risparmio totale nei 4 anni, di circa 6 Milioni di euro, incrementando i servizi di igiene urbana a servizio del territorio comunale.

petrucci.jpg“Un lavoro, quello dell’assessore Simona Petrucci, - spiegano Ceccherini, Guidoni e Pepi – che è iniziato tra mille difficoltà nel giugno del 2016 quando si è insediata, con un assessorato e un ufficio ambiente, lasciato dalla precedente gestione Bonifazi, quasi insistente e lasciato in balia di sé stesso.

In questi quattro anni e mezzo di mandato, in sinergia con tutta la giunta comunale e il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna, ha riorganizzato tutto il servizio relativo al ciclo dei rifiuti.

“I cassonetti informatizzati, le politiche del riciclo, l'educazione ambientale nelle scuole, l'educazione nelle strade, - commentano i consiglieri comunali di FDI – unite alla campagna di sensibilizzazione dei cittadini al tema della raccolta differenziata, solo alcune delle iniziative intraprese dal nostro assessore in questi quattro anni, che hanno portato così a far risparmiare tante famiglie di Grosseto”.

“Risparmi che sono sotto gli occhi di tutti, - proseguono Ceccherini, Guidoni e Pepi. – I numeri e le percentuali parlano chiaro. Nel quadriennio, la Tari a carico delle famiglie grossetane ha subito un decremento medio totale in termini percentuali di circa il 15-16%, mentre quella per le attività commerciali di circa il 22%, arrivando anche in alcuni casi al 30%”

“Numeri e cifre importanti, - concludono Bruno Ceccherini, Andrea Guidoni e Francesca Pepi – quelle che cittadini grossetani, attraverso l’ottima gestione dell’assessore Petrucci,  hanno potuto risparmiare. Ancora una volta, il buongoverno di un'amministrazione di centrodestra e gli esponenti di fratelli d’Italia fanno vedere i loro frutti”.