LUCA MINUCCI FDI.JPGOrbetello: "Con sbigottimento, - dice Luca Minucci, Fratelli d'Italia-Orbetello - apprendiamo che attraverso l'ordinanza numero 105 il presidente della Regione Toscana Giani, taglia nelle ore notturne le guardie mediche dalle ore 24:00 alle 08:00".

"Quello, - prosegue Minucci - che spesso secondo alcuni era un modello di gestione della sanità di cui vantarsi, sta invece mostrando carenze e contraddizioni e questa disposizione ne è la palese dimostrazione. Il presidio medico notturno assicurato dalle guardie mediche, oltre ad essere un ottimo filtro ed un servizio a nostro avviso essenziale, assicurava un'assistenza sul campo a coloro i quali necessitano di aiuto e non sempre sono in grado di illustrare telefonicamente i sintomi del loro malessere".

"L'effetto, - spiega l'esponente di Fratelli d'Italia Orbetello - che potrebbe generarsi invece, quello che sarebbe da evitare, è che ci potremmo trovare con una maggiore pressione sui pronto soccorso. Attraverso il consulto della guardia medica, si poteva evitare ciò avendo poi pazienti che effettivamente necessitano di arrivare presso gli ospedali.

Crediamo fortemente che in momenti difficili come questo, i servizi debbano essere potenziati e non dismessi e che si debba tenere conto anche delle realtà territoriali come quelle della Maremma, in cui ci molte realtà sono distanti decine di minuti dai nosocomi e in cui servizi come quello delle guardie mediche risulta molto importante".

"Chiediamo infine una revisione della disposizione ed una maggiore attenzione verso i bisogni dei cittadini, dei territori e delle realtà periferiche come quelle dei nostri territori di Orbetello, Capalbio, Isola del Giglio, Magliano in Toscana e Monte Argentario", conclude Luca Minucci.