Orbetello: "Il rilancio economico ed occupazionale - si legge nella nota di Piera Casalini candidata alle elezioni regionali in Toscana per Italia Viva - passa attraverso investimenti importanti dello Stato, da destinare alle infrastrutture portuali e viarie.
Siamo favorevoli ad esempio a riprendere se possibile il progetto dei traghetti passeggeri e commerciali da Porto Santo Stefano alle Isole della Corsica e della Sardegna, già attivati negli anni ottanta con grandi numeri dei trasportati.

In questo contesto sono da studiare nuovi piani per i parcheggi a Monte Argentario (navette e fissi) e da implementare la viabilità collaterale, fai riferimento al percorso ex ferrovia Orbetello Santo Stefano, vedi strada urbanizzazione Salati sulla Giannella.
Il rilancio turistico ed economico- commerciale, artigianale e della distribuzione e negozi al dettaglio e prodotti tipici passa esclusivamente attraverso un piano articolato di parcheggi, navette, ampie zone di sosta per residenti, turisti, vacanzieri dei fine settimana. Siamo convinti che per le Isole del Giglio e di Giannutri i collegamenti invernali siano da potenziare grazie a
investimenti pubblici. Mi preme infine ribadire che l'avvenuta apertura della porta sud del Parco della Maremma, a Talamone ha creato, come nelle intenzioni dei promotori ( fù fatto ordine del giorno del gruppo consiliare DC), ha dato ampio respiro a strutture turistiche e ricettive.
Credo infine che la viabilità maremmana debba essere nel suo complesso rivisitata e migliorata.
Ristrutturazione urgente e riparazione dei due moli di accesso ai due canali di Santa Liberata, importanti collegamenti con il mare per la laguna di Orbetello, laguna di ponente.
infine per quanto attiene l'ex idroscalo della cittadina lagunare, siamo di fronte ad una zona da recuperare e qualificare, da prevedere un piccolo ponte in legno che colleghi l'isolotto di Era Ora all'area ex pista, sede del circolo tennis.