Grosseto: “Leggendo l’intervento di Leonardo Marras sulla sanità grossetana le uniche parole che mi vengono sono: ma da quale pulpito viene la predica?”.
Sandro Marrini, coordinatore provinciale di Forza Italia e candidato alle prossime elezioni regionali, commenta così il comunicato del capogruppo Pd in Consiglio regionale in merito all’ospedale di Grosseto.

“Ormai da decenni la Regione manovra il comparto sanitario come se fossero pedine di sua esclusiva proprietà, con il silenzio assenso della Asl. Proprio per questo, appaiono paradossali le domande che Marras pone all’azienda sanitaria sulla nomina del nuovo primario di Chirurgia del nosocomio grossetano – sottolinea Marrini -. Il consigliere regionale da anni naviga nelle acque della politica ed è impossibile che non sappia come funzionano certi meccanismi all’interno della sanità toscana e, nella fattispecie, maremmana”.

“Puntuale come un orologio svizzero – continua il coordinatore provinciale di Forza Italia -, Marras torna a lanciare l’allarme sulla sanità maremmana solamente in vista delle elezioni regionali, dopo cinque anni di torpore sul suo scranno in Consiglio regionale, in cui ha assistito passivamente allo smantellamento delle strutture ospedaliere e dei tagli del personale messi in atto da Enrico Rossi e dalla sua Giunta a trazione Pd. Marras ormai si prodiga nel suo sport preferito: lo spot elettorale che puntualmente metterà nel dimenticatoio in caso di nuova elezioni a Palazzo Panciatichi. La sua strigliata alla Asl sembra solamente infatti un escamotage per prendere voti”.

“I cittadini sono però stanchi di promesse gettate al vento e, dopo l’emergenza sanitaria, hanno bisogno di risposte concrete e immediate – termina Marrini -. Sono certo che solamente una Giunta di centrodestra potrà offrire quegli interventi necessari per tutelare la salute dei pazienti e Forza Italia, parte attiva della coalizione che sostiene Susanna Ceccardi, vigilerà come sempre affinchè anche la Maremma possa valorizzare le sue eccellenze anche in questo comparto”.