"Compri droga? No Grazie!". Il prezzo del “biglietto” è la vita!. Fratelli d'italia chiede l'istituzione della Giornata Nazionale sulle Dipendenze Patologiche.

Castiglione della Pescaia: "La Maremma - scrive Gaia De Gregori per Fratelli d'Italia -, una terra che in passato ha pagato un prezzo molto caro a causa del consumo di eroina, oggi come ieri combatte un’altra partita: la cocaina.
Oggi la storia sembra ripetersi, dalla città alla campagna lo spaccio la fa da padrone. Il mercato della droga non conosce flessioni, non conosce crisi, una dosa di cocaina mista ad altre sostanze tossiche è venduta a soli 20 euro.

Un incredibile buco dell’anima che i giovani e i meno giovani riempiono con un biglietto che ha il prezzo della VITA.
Fratelli d’Italia nella persona dell’On. Maria Teresa Bellucci insieme al Vicepresidente della Camera Fabio Rampelli e alla segreteria della Bicamerale Antimafia Wanda Ferro hanno presentato alla Camera dei Deputati la Proposta di legge sull’Istituzione della GIORNATA NAZIONALE sulle DIPENDENZE PATOLOGICHE.

La scelta è ricaduta sul 20 marzo di ciascun anno, giorno dell’equinozio di primavera, simbolo di rinascita.
Abbiamo l’obiettivo di contrastare la diffusione delle dipendenze patologiche , dedicando una giornata per la realizzazione di iniziative a carattere informativo e di educazione per una vita libera dalle droghe.
Fratelli d’Italia lotterà senza risparmiarsi contro qualsiasi dipendenza patologica!"