Campagnatico: “Ho ricevuto con piacere, al pari degli altri sindaci italiani di comuni sotto i 20mila abitanti, una lettera dell'ex ministro Salvini con un bilancio su quanto fatto nei suoi 14 mesi di Governo in favore delle piccole realtà”.

Il sindaco di Campagnatico Luca Grisanti ci tiene a ringraziare pubblicamente il leader del Carroccio. “Non lo faccio da iscritto alla Lega – afferma Grisanti- ma da amministratore di un piccolo comune che, nei 14 mesi di governo gialloverde, al pari degli altri colleghi, si è trovato a poter contare su due misure fondamentali: il decreto sicurezza ed il decreto crescita.

Il primo ci ha permesso di intervenire con 50mila euro già investiti in opere pubbliche. Con il secondo nelle prossime settimane provvederemo all'efficientamento energetico di immobili di proprietà comunale”. Grisanti, dunque, parla di atti concreti. “Sono quegli interventi – sostiene- che danno la possibilità di porre in essere, in tempi rapidi, interventi che vengono immediatamente percepiti dai cittadini, sia in ambito di sicurezza, con la possibilità di sistemare strade o potenziare la videosorveglianza recuperare strutture pubbliche, ed operare una politica di risparmio energetico, preservando quell'ambiente che molti tutelano a parole, ma che in questo caso viene fatto nel concreto, senza pronunciare troppi, e vuoti, slogan riscuotendo, chissà perché, pochi applausi da chi invece dovrebbe dichiararsi felice di quanto fatto”. Insomma per Grisanti, la speranza, è che gli amministratori locali possano contare ancora su provvedimenti di questo tipo. “Ringrazio Matteo Salvini – sostiene- perché ha operato nell'interesse di tutti i comuni, indistintamente dal colore politico. Così facendolo ha agito nell'interesse dei cittadini. Spero che chi gli è succeduto possa fare lo stesso, anche se le premesse non mi sembrano così positive”.