Follonica: Forza Italia coordinamento di Follonica e Sandro Marrini, capogruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale, esprimono soddisfazione per il risultato ottenuto dal riconteggio delle schede del seggio di 17 di Follonica. "Un primo grande obiettivo è stato raggiunto - si leggenella nota -, ossia fugare alcuni dei dubbi, nonché motivi di ricorso, portati all’attenzione del Tar Toscana.

Per ciò che ci riguarda questo ricorso ha sempre avuto la finalità specifica di garanzia e tutela del voto validamente espresso. Non potevamo rimanere indifferenti al fatto che, dall’accesso agli atti, richiesto subito dopo la tornata elettorale del 26 Maggio scorso, erano emerse non poche irregolarità che, a nostro avviso, dovevano essere assolutamente oggetto di revisione da parte del Tribunale Amministrativo Regionale, al fine di garantire l’assoluta legalità delle operazioni di voto.

Ci rattrista, invece,  leggere le dichiarazioni dell’attuale Sindaco, il quale non si preoccupa minimamente del fatto che la sua nomina al primo turno è stata possibile perché basata su irregolarità, continuando, invece, a parlare dei 1200 voti che lo separano da Di Giacinto, come se, vista la differenza di voti, si potesse pure chiudere un occhio sulla legalità delle operazioni di spoglio.

Spostare il discorso sulla differenza di voti, significa non volere affrontare il vero problema sollevato dalle forze politiche firmatarie del ricorso, ossia la presenza o meno irregolarità che hanno portato all’elezione di Benini al primo turno. Noi dicevamo che c’erano ed erano evidenti , ed avevamo ragione.
Crediamo che, ad oggi, abbia vinto la legalità e siamo orgogliosi di aver contribuito a questo risultato. In un futuro eventuale ballottaggio vincerà colui che sarà scelto dai follonichesi, ma in maniera chiara, trasparente e legittima.
Adesso - conclude la nota di Forza Italia Follonica - attendiamo fiduciosi la sentenza del TAR Toscana".