Stampa

ulmi lega.jpgFollonica: “Adesso la legalità è stata ripristinata ed era il nostro primo obiettivo. Ora si apre una nuova partita in cui confidiamo di portare all'elezione a sindaco Massimo Di Giacinto”.

C'è soddisfazione in casa Lega per il riconteggio delle schede di Follonica  che ha convalidato le due che faranno la differenza e che porteranno il Tar a decidere, probabilmente, di far svolgere il ballottaggio.

“Per noi era un atto necessario – sottolinea il segretario provinciale Andrea Ulmi- La vittoria di Benini era stata decretata con troppa fretta e, a questo punto lo possiamo dire, sufficienza. A questo punto la partita si riapre e tutta la coalizione dovrà essere abile a recuperare lo svantaggio del primo turno”. Soddisfatto il capogruppo in consiglio comunale Roberto Azzi.

“Abbiamo creduto nel ricorso sin dal primo momento ed avevamo ragione – afferma l'esponente della Lega che è stato tra i firmatari dell'atto- Abbiamo sempre ritenuto che anche se il riconteggio non ci avesse premiato, avrebbe comunque aiutato a fugare ogni dubbio sull'esito delle elezioni, per questo riteniamo che, forse, sarebbe dovuta essere cura del sindaco fare questo passaggio come responsabile della macchina amministrativa. Adesso attendiamo che il Tar prenda la decisione finale, ma intanto la macchina elettorale si rimette in moto.

Dovremo essere molto bravi a girare casa per casa e convincere le persone che Follonica ha bisogno del cambiamento e che noi, con Massimo Di Giacinto, lo possiamo rappresentare. Questa seconda possibilità va colta e fatta valere. Un voto o due possono sembrare pochi, ma è la differenza tra il dire che la maggioranza dei follonichese rivoleva Benini Sindaco o che non lo voleva. Ci sono esempi in Italia – conclude Azzi- di clamorosi recuperi nel ballottaggio, noi ci auguriamo di poterlo essere in Maremma”.

Pronto al ballottaggio è anche il consigliere comunale Daniele Pizzichi. “Credo che sia opportuno fare fronte comune con gli alleati – afferma Pizzichi- sia con chi ha creduto sin dal primo momento nel ricorso, sia con chi non lo ha fatto. Mi associo a quanto sostenuto dal capogruppo Azzi e mi preme ringraziare anche chi si è impegnato per questo risultato come Luigi Costagli e l'iscritto Lino Loli".

Categoria: POLITICA
Visite: 222

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information