Stampa

di giacinto.jpg“Benini non aveva il quorum per essere eletto sindaco di Follonica al primo turno. Di Giacinto: «Era quello che ci aspettavamo. Ora attendiamo la decisione finale del Tar»”

Follonica: Oggi, mercoledì 9 ottobre, - dice una nota a firma di Roberto Azzi (Lega), Massimo Di Giacinto (Lista Massimo Di Giacinto), Leonardo Bottoni (Forza Italia) - la Commissione Prefettizia presieduta dalla dirigente Maria Paola Corritore si è riunita al Palazzo del Governo di Grosseto per il riconteggio delle schede e l'accertamento dei voti validi nella sezione 17, come disposto dal Tar in seguito al ricorso del centrodestra contro l'elezione al primo turno di Andrea Benini a sindaco di Follonica”.

“E la Commissione, - prosegue la nota - ha attribuito entrambe le schede contestate, prima considerate nulle, al candidato sindaco Massimo Di Giacinto: di conseguenza i voti validi delle elezioni amministrative del 26 maggio sono 11.729 e non 11.727 e quindi Andrea Benini non aveva il quorum necessario per essere eletto sindaco di Follonica al primo turno.

La decisione della Commissione prefettizia è stata riportata in un verbale sottoscritto, senza contestazioni, da tutte le parti. I contenuti del verbale saranno ripresi in una relazione che sarà inviata al Tar, insieme con il materiale elettorale, e che servirà al Tribunale amministrativo regionale per la propria decisione finale che arriverà in seguito alla prossima udienza prevista per il 17 dicembre.

«Siamo soddisfatti, ma è accaduto quello che ci aspettavamo – dice il candidato sindaco di centrodestra, Massimo Di Giacinto, con gli altri proponenti il ricorso: Roberto Azzi (Lega) e Leonardo Bottoni (Forza Italia) – perché il rappresentante di lista ci aveva assicurato la validità di quelle due schede contestate e poi incomprensibilmente annullate nella sezione 17.

A questo punto le altre questioni del ricorso diventano ininfluenti: Benini, ufficialmente, non ha più il quorum per l'elezione al primo turno, anche se a nostro avviso non ce l'aveva neppure prima. Ringraziamo per l'ottimo lavoro gli avvocati Davide Lera e Alessandro Buoni e i nostri consulenti Luigi Costagli e Lino Loli. Adesso attendiamo la decisione finale del Tar in merito all'eventuale ballottaggio: siamo pronti», così termina la nota.

 

Categoria: POLITICA
Visite: 237

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information