Follonica: Ad intervenire sulla questione è Daniele Pizzichi per la Lega. "Sono contento - si legge nella nota -, come tutti d’altronde, che Negroni, il magnate dei salumi, abbia comprato l’impianto da golf dopo 34 anni di attesa. Ma le potenzialità dell’impianto saranno sfruttate solo in minima parte, poiché, accanto al campo sarà prevista una foresteria con una dotazione di posti letto minima (circa 70) che porterà pochi posti di lavoro.

A beneficiarne, me lo auguro, saranno le altre strutture ricettive di Pratoranieri perché un campo da golf ben funzionante può muovere un indotto ben più importante. Ma sarà sempre e comunque un’operazione zoppa poiché, di solito, accanto ai campi da golf ci sono dei resort a servizio che in questo caso mancano.
L’occasione era propizia, invece,  per ridisegnare tutto il comparto tra la vecchia e la nuova Aurelia, che era stato compromesso anche a livello ambientale, da tanti piccoli e medi interventi decaduti nel tempo.

Ed invece, con la Variante 8, senza una ben che minima idea di progetto, Benini ha visto bene di togliere la dotazione  di posti letto che il Regolamento Urbanistico aveva assegnato a quella zona specifica di Pratoranieri per spostarli in tutt’altra direzione (non è l’unico danno che si abbatte su pratoranieri per colpa della variante 8). Decisione alla quale, ricordiamolo, si sono opposte anche Regione Toscana e Sovraintendenza ed è ancora in discussione. Per cui, quello del Golf sarà un intervento “mutilato”, che produrrà molti meno benefici in termini occupazionali di quelli che avrebbe potuto dare, soprattutto, per quanto riguarda la possibilità di allungare la stagione turistica nei periodi invernali. Per il resto penso che ci sia da mettersi poche medaglie al petto, poiché Negroni ha solo chiesto un permesso di costruire un campo (già in parte esistente)  in virtù di una previsione vecchia di 34 anni e che, proprio a causa di come era stata ed è concepita, ha visto cadere nel passato molte iniziative".