Massa Marittima: “Le esternazioni del sindaco e della Commissione pari opportunità del Comune di Massa Marittima confermano quanto da noi sostenuto da tempo: la Pediatria subirà dei tagli evidenti”.

E’ perentorio il coordinatore provinciale di Forza Italia, Sandro Marrini, nel commentare le repliche delle istituzioni massetane alla nota della Asl sulla riorganizzazione dell’ambulatorio di Pediatria.

“L’Azienda sanitaria snocciola solamente dei numeri per confondere le idee ai cittadini – spiega Marrini -, con l’intento di diffondere la sensazione di un rafforzamento del servizio. In realtà, dopo un’attenta lettura del comunicato della Asl, si capisce bene come la Pediatria veda diminuire i giorni di visite nell’arco di una settimana. Al di là delle rassicurazioni e dei cavilli degli accordi del Sistema sanitario pubblico, la soluzione più semplice sarebbe quella di nominare un pediatra che possa occuparsi esclusivamente dell’ambulatorio di Massa Marittima, evitando così agli altri specialisti della zona di gravarsi di ulteriori pazienti e di poter svolgere questa delicata attività con la massima serenità”.

“Ormai, Forza Italia ha reso pubblica una problematica che non deve attendere altro tempo per essere risolta – sottolinea il coordinatore provinciale del partito azzurro -, dato che dalla prossima settimana la pediatra prenderà servizio a Livorno. Le rimostranze di Giuntini e della Commissione pari opportunità sono la dimostrazione che la nostra non è una battaglia politica, ma esclusivamente di civiltà e di tutela della salute dei piccoli pazienti”.
“Adesso – conclude Marrini –, vorremmo anche una presa di posizione netta e decisa da parte della Conferenza dei sindaci e del suo presidente perché, quando si parla di sanità e dei suoi servizi, le divisioni relative agli schieramenti politici devono essere messe da parte”.