Roccastrada Ulderico Brogi.png“Il Sindaco ci ha ascoltati e noi siamo pronti a collaborare”.

Sassofortino: “Un atto concreto può valere più di molte parole”. Così il capogruppo in consiglio comunale di Roccastrada Ulderico Brogi commenta le rassicurazioni avute dal sindaco di Roccastrada Francesco Limatola a margine dell'ultimo consiglio comunale sulla volontà di mantenere operativo il presidio delle Poste di Sassofortino.

“Sappiamo che la situazione delle Poste di Sassofortino è delicata – afferma Brogi- con un'apertura alternata a causa della concentrazione nei locali di gas naturale radon che potrebbe essere nociva per le persone, soprattutto per i lavoratori che ne sono esposti. Riteniamo che in questo caso sia necessario far coincidere l'interesse della tutela della salute, con un servizio che riteniamo fondamentale. Per questo nei giorni scorsi, senza voler calcare quella che avrebbe potuto essere una facile, e probabilmente inutile, polemica, abbiamo deciso di chiedere rassicurazioni al Sindaco affinché, nel suo ruolo istituzionale, incontrasse Poste Italiane per un confronto serio.

Da parte nostra come minoranza di 'Un futuro per tutti' abbiamo dato la disponibilità a renderci parte di un percorso che possa trovare soluzioni, garantendo la nostra collaborazione per raggiungere l'interesse primario dei cittadini, cioè che l'ufficio postale resti operante senza una riduzione di orario, considerando anche che a Sassofortino non c' una banca e la posta è necessaria sia per fare operazioni finanziarie che per gli anziani che qui si fanno accreditare la pensione”. A margine dell'ultimo Consiglio Comunale la risposta di Limatola a Brogi.

“Il Sindaco – afferma il capogruppo di Un Futuro per Tutti- ci ha comunicato che il 5 settembre incontrerà i responsabili della direzione regionale di Poste Italiane per capire la situazione e ribadire quella che è una posizione comune, ricordando come il presidio sia determinante per un paese come Sassofortino. Pur sapendo che su molti temi con Francesco Limatola ci troveremo su fronti opposti, riteniamo però che sulle sfide concrete, che riguardano la tutela dei servizi essenziali per gli abitanti del nostro comune, dobbiamo stare tutti dalla stessa parte, senza alzare la voce, ma cercando di lavorare per un obiettivo comune.

Il Sindaco sa che ci faremo portatori delle istanze del nostro territorio anche con i nostri referenti regionali e nazionali per dare forza a questa esigenza che per noi non deve avere né colori né bandiere politiche e giungere ad una soluzione che sia nell'interesse degli abitanti di Sassofortino e pronti anche ad un fronte unitario ogni volta in cui in ogni frazione o nelle campagne si vada a toccare qualsiasi servizio che riteniamo essenziale”.