Seggiano: A rispondere ad Ulivieri in merito all’articolo apparso sulla stampa e relativamente alla mozione approvata in Consiglio dalla maggioranza PD sulle condizioni delle strade Provinciali che interessano il territorio Comunale è il consigliere capogruppo di opposizione della Lega Gilberto Alviani.

Alviani dice: "Commovente è l’interessamento della giovane Capogruppo di Maggioranza Ulivieri che con tanta attenzione e animata da un cosi forte interesse per le strade Provinciali si dimentica però delle condizioni nelle quali versano alcune strade Comunali come ad esempio quella dei Mori  relativamente alla quale abbiamo inviato al Comune un’interrogazione formale a risposta scritta per ora disattesa.

Invito la collega Ulivieri a fare una passeggiata insieme al sottoscritto in detta strada e magari con l’occasione a rendersi conto anche della situazione in cui versa il versante dei Mori zona invasa da rovi e ormai abbandonata, area a forte rischio incendi ”.Alviani continua dicendo:”Vorremmo che con la stessa attenzione e con lo stesso spirito critico il Consigliere Ulivieri si attivi attraverso i propri assessori per risolvere dette questioni,questioni ben più gravi di quelle da Lei evidenziate, ponendole nuovamente all’attenzione del Sindaco Rossi altrimenti vanifica il suo lavoro rendendolo tendenzioso e politicizzato".

“Il tema è ovviamente stato discusso in occasione della presentazione della mozione nell’ultimo Consiglio del 31.07.u.s” continua Alviani “in occasione del quale ho domandato al Sindaco Rossi se avesse inviato fino a quella data richieste e/o solleciti formali scritti alla Provincia per segnalarne le criticità e contemporaneamente velocizzare gli interventi ma aimè la risposta è stata NO(!!),si racconta solo di uno strapalato intervento-tra l’altro fuori luogo-avvenuto in data 11.07 in occasione dell’incontro al quale hanno partecipato tutti i sindaci e le autorità competenti sul tema sicurezza antincendio”.
Alviani evidenzia che “la nostra astensione relativamente alla votazione sulla mozione non vuole essere un segno di disinteresse alla questione,tutt’altro,riteniamo però che prima di prendere iniziative si debba aprire un tavolo tecnico/pratico  con l’Ente Provinciale e con loro pianificare e calendarizzare gli interventi più urgenti da eseguire,questo è necessario e questo faremo ci attiveremo per aprire un dialogo costruttivo cercando di raggiungere l’obiettivo, obiettivo che sicuramente con collaborazione e buon senso otteremo”.

"In merito all’intervento effettuato personalmente dal Sindaco Rossi e dal Presidente del Consorzio Forestale Fiorenzo Caselli, al quale suggeriamo di pensare più che altro alla situazione della nostra amata montagna, della quale parleremo più avanti, ricordiamo come la strada oggetto delle loro attenzioni sia una strada Consortile dunque non di competenza del Comune ne della Provincia e come tre giorni dopo il loro intervento detta strada venisse asfaltata dal committente del Consorzio Riunito delle Strade Vicinali, ad ogni modo comunichiamo loro che vi sono altre realtà sulle quali potrebbero allo stesso modo intervenire ma forse sono per loro situazioni di minore interesse…".