Stampa

<rossi donzelli.jpgInterrogazione alla Camera: "Assicurare terzietà Magistratura in inchieste su politici".

Firenze: "Il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, in questa fase così turbolenta e delicata, assicuri la terzietà della Magistratura nelle inchieste giudiziarie nelle quali sono coinvolti esponenti politici, anche inviando ispettori alle Procure di Roma e Firenze".

A chiederlo è il deputato di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli in un'interrogazione presentata alla Camera e firmata da altri deputati di Fratelli d'Italia fra cui il capogruppo in Commissione Giustizia Carolina Varchi.

"Da molti giorni le cronache ci raccontano delle indagini per corruzione che coinvolgono un magistrato e di contatti fra politici e magistrati interessati alla corsa per la successione alla Procura di Roma", sottolinea Donzelli.

"A prescindere da quelle che saranno le autonome decisioni del potere giudiziario - aggiunge l'esponente di Fratelli d'Italia - l'esecutivo ha il dovere di assicurarsi che le indagini delle Procure, con particolare riferimento a quelle che riguardano esponenti politici, non subiscano turbolenze di alcun genere. Quello che sta accadendo rischia di minare non solo la credibilità della Magistratura, ma quella dello Stato tutto - conclude Donzelli - crediamo che il governo, nei limiti delle proprie competenze, abbia il dovere di verificare il rispetto delle prerogative di legge".

Categoria: POLITICA
Visite: 318

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information