Grosseto: "La maremma e il suo territorio sono per noi un bene prezioso e da proteggere, e le politiche di questi anni hanno contribuito a fare della maremma un riferimento nazionale, valore aggiunto di una regione, la Toscana, che tanto seguito e interesse attrae in giro per il mondo.

Le politiche attuate in questi anni per lo sviluppo delle vocazioni di questo territorio, dal turismo all’enogastronomia, dall’economia del mare all’agricoltura di qualità, senza dimenticare il manifatturiero e la straordinaria ricchezza ambientale, hanno bisogno di ulteriore rilancio e possono, nel solco di una gestione condivisa e organica a tutti i livelli essere sviluppate per rilanciare il lavoro e le opportunità che questo territorio straordinario non sempre è riuscito a cogliere.

Essenziale in tutto questo è stato il lavoro sui territori, laddove le amministrazioni di centrosinistra hanno saputo essere, attraverso i Sindaci,  rappresentanti di questo impegno giornaliero.
I nostri sindaci sono stati attenti, competenti, vicini ai cittadini, in prima linea per la sicurezza, l’inclusione sociale e la tutela della salute ricercando sempre la più alta qualità della vita per chi il nostro territorio lo vive giornalmente e chi invece lo fa come visitatore.

Per fare questo, per continuare questo grande lavoro e impegno, da Follonica a Capalbio, passando per le colline metallifere e per la straordinaria bellezza dell’Amiata, che chiediamo un voto per i nostri sindaci candidati in tutti i territori. Sedici comuni che vanno al voto, e sedici candidati sindaci pronti a lavorare per il bene dei cittadini.
In particolare ci tengo fare un in bocca al lupo speciale ai candidati sindaci del partito democratico.
Il 26 maggio sarà anche la giornata per un voto cruciale per il futuro dell’Europa: votare Partito Democratico - Siamo Europei, rappresenta la scelta di chi vuole che il progetto europeo si compia e che quel sogno straordinario e lungimirante non si interrompa, contro chi vuole riportare la lotta fra stati nazione che pensano solo a se stessi in un mondo sempre più globalizzato dove saremmo ridotti a comparse, cancellando le opportunità che un grande continente, quello Europeo, che può e deve esprimere in termini di democrazia, giustizia sociale, accesso universale alle cure, diritti sociali un punto di riferimento nel mondo.
Per questo domenica andate a votare per il Partito Democratico e per il centro sinistra, per la buona politica e per il futuro dell’Europa e dei nostri territori".

Il segretario provinciale del Partito Democratico Gesuè Ariganellooo