ottaviani.jpgMarrini, Ottaviani, Asta: “Anche gli alleati delusi dalla giunta di Andrea Benini»”

Follonica: “Il centrosinistra follonichese esce allo scoperto: anche dalla stessa maggioranza piovono critiche sull’operato del sindaco Andrea Benini. Non ci sono più scuse, a Follonica serve un cambio di marcia.

Leggiamo sulla stampa dichiarazioni importanti rilasciate da chi siede di fronte a noi in Consiglio comunale a Follonica: finalmente i dissidenti escono allo scoperto e danno voce a sospetti che avevamo da tempo sulla stabilità dell’attuale Amministrazione follonichese. Il consigliere socialista, Francesco Aquino, dice pubblicamente che la legislatura di Benini ha fallito, e ha fallito in quello che è stato definito il grande sogno per la città del Golfo.

Il socialista parla delle condizioni di gran parte dell’ex Ilva, la cui riqualificazione è stata il cavallo di battaglia del centrosinistra alle scorse elezioni, e della Colonia Marina, esempio concreto del fallimento di questa giunta, incapace di agire per il bene comune.

asta.jpgParole che confermano i malumori in seno al centrosinistra, prova palese di quanto sospettavamo: da tempo alcuni consiglieri comunali di maggioranza non sono in accordo con i colleghi del Pd, ma anche gli stessi esponenti di partito hanno difficoltà a trovare un percorso comune. Ultimo, ma solo in ordine di tempo, il caso scoppiato in merito all’acquisto dei locali sede della farmacia comunale di via Litoranea.

Per colpa dei dissidi interni, l’Amministrazione non ha ancora deciso quale strada intraprendere nonostante annunci e tentativi di forzature in sala consiliare. sandro marrini.jpg

Nulla, la maggioranza litiga e così le decisioni non vengono prese. Lo dimostra poi il fatto che spesso le sedute del Consiglio comunale sono state garantite dall’opposizione, perché i consiglieri di maggioranza non erano presenti, non riuscendo quindi a raggiungere il numero legale sufficiente per poter dichiarare valida l’assemblea.

Ma ne è chiaro esempio anche quanto accaduto per il nuovo Piano del traffico: prima si annuncia l’avvio di un percorso in vista dell’approvazione del regolamento, poi si chiude tutto in un cassetto perché non si è d’accordo sia internamente che con la città. Questi sono solo alcuni argomenti che hanno messo in crisi il centrosinistra follonichese: chissà poi nelle segrete stanze quanti mal di pancia in questi mesi devono aver afflitto il sindaco e i suoi alleati.

I cittadini sono stanchi dei loro litigi interni, della loro incapacità. Il centrosinistra ha concluso la sua storia, ora tocca ad altri governare la città tentando di risvegliarla dal torpore in cui è stata affossata dal centrosinistra”.

Sandro Marrini, capogruppo Forza Italia Follonica

Agostino Ottaviani, capogruppo Fratelli d’Italia Follonica

Filippo Asta, capogruppo Gruppo misto Follonica