Follonica: “Leggiamo dai quotidiani locali – così esordisce la nota di Fratelli d’Italia – come il Sindaco di Gavorrano Biondi abbia messo il veto sulla mobilità del dirigente alla Municipale Vannini. Non possiamo dunque, non notare come tale atteggiamento non sia di buon auspicio per l'unione dei corpi di Polizia sponsorizzata pochi giorni fa dal Sindaco e dal Vicesindaco di Follonica. Non inizia dunque bene questo matrimonio, che anzi, vede come prima battuta una divisione dei beni che non porterà che al danneggiamento dei rispettivi Corpi. Il sindaco Biondi, non solo fresco di elezione ma forte anche nell'esser uno dei pochi Sindaci Pd eletti in questa mandata elettorale, lascia intendere a Benini che sarà il primo cittadino gavorranese a dettare i tempi e le modalità di eventuali accorpamenti.

Continua il comunicato di FdI: “Come biglietto da visita di questo nuovo cambio di passo della sinistra maremmana, Biondi invia un categorico niet al trasferimento di Vannini al comando di Follonica, che ad oggi manca ancora di un ufficiale. La debolezza politica e il poco spessore del Sindaco Benini e della sua giunta, già portati al ridicolo dai siluramenti continui da parte degli alleati (Socialisti, Gente di Follonica e MdP) e dalle bislacche proposte pubblicizzate: ultima per tutte il progetto che si vorrebbe mettere in atto ai danni delle tasche dei follonichesi con l'affidamento trentennale e l'innalzamento dei prezzi, sino a quasi il doppio, dei posteggi sosta a pagamento; mette in ridicolo i follonichesi e l'istituzione comunale”.

Ancora la nota degli esponenti di Fratelli d’Italia: “Quello che ci preoccupa, come opposizione, è il fatto che l'Amministrazione follonichese non sappia rendersi apri fila di nessun progetto, ancor meno dell'Unione dei Comuni. Unione che porterebbe, a nostro parere, significativi vantaggi a Scarlino e Gavorrano, ma drastici problemi a Follonica; la quale porterebbe in dote un comando ben strutturato con un parco mezzi all'avanguardia ma che si troverebbe a scontrarsi con altri due comandi in penuria di agenti, i quali non svolgono il servizio domenicale (a differenza di Follonica) e con territorio vasto da tenere sotto controllo. Va inoltre ricordato come, avendo Gavorrano milioni e milioni di buco, sarà quasi impossibile trovare i fondi per far lavorare gli agenti gavvoranesi la domenica, sobbarcando tutto sulle spalle del comando follonichese”.

Termina così FdI: “Chiediamo dunque al Sindaco Benini, di lasciar da parte le beghe di partito e di rappresentare l'Amministrazione in maniera impeccabile e con toni perentori. Salvaguardando i cittadini e il lavoro degli Agenti della Municipale del golfo.