Follonica: "Se da un lato il disinteresse dei nostri amministratori ed il frequente susseguirsi di atti criminosi sembrano farla da padrone, dall'altro i militanti forzanovisti non perdono tempo e scendono in strada per vigilare sul loro territorio". queste le parole di Valentina Bucchi, segretario di Forza Nuova per il comune di Follonica.

Manciano: Il 19 settembre si è tenuto l’ultimo consiglio comunale di Manciano. Punti all’ordine del giorno, tre mozioni presentate dal gruppo “Tradizione e futuro”: scuola, viabilità e gestione dei tributi sono le aree di interesse di queste proposte dell’opposizione.

Le tre mozioni presentate si ispirano ai punti fondamentali del programma di “Tradizione e Futuro”. La proposta sulla scuola propone un bonus per l’acquisto dei libri da riservare agli alunni delle scuole del comune di Manciano e interventi di manutenzione straordinaria degli edifici scolastici, utilizzando le risorse lasciate a disposizione dalla precedente amministrazione.

Insieme per Roccastrada: "Il sindaco Limatola clone di Renzi e del Pd vende fumo per avere visibilita' e rifiuta confronti televisivi."

Roccastrada: 80 migranti a Roccastrada con un unico beneficio a favore di chi li gestisce, oltre 3000euro al giorno pagati con i soldi dei cittadini italiani. Ma il sindaco Limatola contento sbandiera che i migranti a Roccastrada sono utili, si occupano di lavori di pubblica utilità. A noi risulta che solo qualcuno si è reso disponibile a fare qualcosa ” lavorando” per poche ore, (giusto il tempo per qualche foto per la stampa). I cittadini di Roccastrada non hanno mai visto pattuglie di pseudo profughi indaffarati nei lavori di pubblica utilità.

L’ex primo cittadino di Magliano in Toscana torna a parlare per la prima volta dopo l’uscita di scena e promette che nelle prossime settimane presenterà la sua nuova squadra.

Magliano in Toscana: “Nel corso del mio primo e, purtroppo, breve mandato ho promesso a Magliano in Toscana un cambiamento radicale di rotta nella gestione della cosa pubblica. Nella misura in cui ciò mi è stato possibile l’ho fatto ma molte cose non le ho potute cambiare come avrei voluto. Il mio progetto, che era stato compreso, accettato e sottoscritto da molti maglianesi, è stato bruscamente interrotto. 

Grosseto: In un paese senza memoria, dove il passato e la storia sono quotidianamente rimosse, le gravi offese a Don Enzo Capitani, un uomo per il quale, indipendentemente dalla fede e dal credo politico tutti, dovrebbero provare rispetto per l' impegno a favore degli ultimi e degli emarginati, al di la della provenienza, della razza, del colore della pelle, della nazionalità, del credo religioso non solo disvela, se ancora ce ne fosse bisogno la natura del governo della Città di Grosseto, ma mette in evidenza la profonda metamorfosi subita dal sentire comune del nostro paese.

Grosseto: "Riaperte le scuole e, anche da noi, si ripropone l'annoso problema della presenza degli insegnanti di sostegno. Secondo una prudenziale stima di orgoglio precario.it - scrive Francesco Bonuccelli della segreteria PCI Grosseto -, nella provincia di Grosseto sono oltre 100 le cattedre di sostegno che rimarranno "scoperte" e che verranno assegnate (se è quando verranno assegnate) ad
insegnanti sprovvisti dello specifica specializzazione per alunni con deficit psicofisici.
Non vogliamo entrare più di tanto nelle norme e nei tecnicismi di questa procedura.

Grosseto: Con una nota via PEC inviata il 17 settembre ed indirizzata al Sindaco e ai consiglieri del comune di Massa Marittima, alle Organizzazioni Sindacali e RSU del Falusi CGIL – CISL – UIL e al Presidente ASP Istituto Falusi Massa Marittima il PCI, Sinistra Italiana, Rifondazione Comunista e il Parti Comunista dei Lavoratori hanno chiesto un incontro con il Sindaco e il Consiglio di amministrazione del Falusi, esteso anche alle
organizzazioni sindacali e RSU CGIL – CISL – UIL per un confronto sulla proposta di privatizzazione di un nucleo della sede di Massa Marittima e finalizzato alla presentazione di proposte che potrebbero essere valutate e costituire alternative utili garantendo livelli di assistenza e tutele del lavoro ed il superamento delle difficoltà dell’Istituto.

fabrizio rossi.jpgGrosseto: La libertà di espressione non deve mai essere considerata come libertà di insulto. Esprimere opinioni con educazione è sintomo di democrazia e i social devono essere utilizzati sempre con educazione, senza scadere negli eccessi dell’offesa gratuita. Chi insulta si assume la responsabilità di ciò che scrive, come previsto nella costituzione democratica e repubblicana.

andrea ulmi2.jpgGrosseto: Conosco molto, ma molto bene don Enzo Capitani e so per certo che non possiamo scindere la persona dal sacerdote tanto che quando si firma mette sempre don davanti al nome. E' un uomo che non puoi inquadrare nella sinistra o la destra, sarebbe un limitarne la eccezionale figura di pastore. E' vero molto spesso sostiene cose che vengono considerate o comunque cavalcate dalla sinistra. Inevitabilmente il prossimo nella sua accezione cristiana va aiutato indipendentemente da razza o religione come se le risorse per farlo non fossero un problema.

ArticoloUno MDP Grosseto 2.jpgFalciani Articolo Uno MDP interviene sulla questione del protocollo firmato fra Prefettura e Soprintendenza.
 
Grosseto: La dura presa di posizione del sindaco contro il protocollo firmato dalla Prefettura con la Soprintendenza, che coinvolge alcune associazioni di volontariato, e che vede i richiedenti asilo impegnati nella manutenzione del sito archeologico di Roselle, solleva una serie di domande importanti. 
La prima riguarda i rapporti fra istituzioni: se è necessario uno scambio fra le  istituzioni che dovrebbero governare un territorio, meno auspicabile è uno scontro, al quale si dovrebbe arrivare in casi estremi e per motivi assai più seri di questo.

Luca Sani: «Vivarelli Colonna smetta di assecondare la destra peggiore e prenda in mano i problemi. Grosseto non è il paese dei balocchi, dove si vive di feste e selfie. C’è solo la destra peggiore, nemmeno il Sonar rileva un centro destra di governo»

Grosseto: «Chi “governa” Grosseto ha definitivamente rivelato la propria indole: meglio lasciar marcire i problemi e giocare a fare le vittime. tentando di lucrare una fettina di consenso elettorale. La vicenda del protocollo d’intesa fra prefettura, sovrintendenza e cooperative sociali per consentire a 6 richiedenti asilo di fare manutenzione nel parco archeologico di Roselle, è stata rivelatrice. Prima CasaPound, a ruota lo stesso sindaco e poi la Lega, per finire “in bellezza” con le offese di militanti della desta locale al malcapitato don Enzo Capitani sulla pagina facebook dell’assessore Rossi.

Fratelli_d'Italia.jpgOrbetello: Siamo colpiti dalla presenza del Capogruppo Pd in Regione Marras sulle tematiche che riguardano il territorio comunale di Orbetello e del Sud della Maremma, solitamente lo si vedeva, attento ai nostri territori, solamente durante le campagne elettorali, probabilmente le imminenti elezioni politiche lo hanno risvegliato dal torpore.

viva magliano viva.jpgMagliano in Toscana: "Il nuovo vincolo paesaggistico sull'area della Capitana recentemente istituito dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo è la conseguenza di una politica urbanistica spregiudicata dell'ex amministrazione comunale di destra portata avanti con il silenzio assenso di un bel pezzo di PD. Aver tentato ad esempio di realizzare uno svillettamento in un'aerea di grande valore paesaggistico come la Capitana o non contrastare adeguatamente la realizzazione di centrali geotermiche sempre in quell'aerea ha evidentemente allertato chi è titolato alla difesa del nostro paesaggio.

sandro marrini.jpgGrosseto: Il segretario provinciale del Pd, Gesué Ariganello, è talmente impegnato a tentare di nascondere i fallimenti e le divisioni interne che da tempo devastano il suo partito – in città come nel resto della provincia – che non trova di meglio da fare che scagliarsi contro l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna. E lo fa usando argomenti e parole che denotano quanto poco conosca la materia di cui parla.

raggruppamento politico - area pololare democratica.jpgGrosseto: Abbiamo ponderato bene sulla opportunità di commentare quanto il Sindaco di Grosseto ha esternato insieme ai suoi collaboratori Assessore alla sicurezza Turbanti e Comandante della municipale Carullo nella conferenza stampa di lunedì 11 febbraio u.s. in materia di sicurezza, ma ci è sembrato non giusto, soprattutto per il rispetto che i cittadini meritano, lasciar passare concetti che a nostro modo di vedere sono in gran parte sonore bugie, dette sapendo ,e questo è ancora più grave, di mentire, solo per giustificare un operato sommario, spesso assente e privo di qualità di questa nuova

Orbetello: La Federanzione provinciale di Sinistra Italiana replica al sindaco Casamenti in merito alla ex-Sitoco. "Lo sviluppo economico del territorio - si legge nella nota -, lo sviluppo urbanistico deve andare di pari passo con il rispetto dell'ambiente e deve salvaguardare la salute dei cittadini. Dalla stampa si è appreso che il sindaco Casamenti, l’assessore all’ambiente Luca Minucci e il consigliere con delega all’urbanistica Luca Teglia hanno effettuato un incontro con la proprietà Laguna Azzurra circa una valutazione sulle polveri, mitigazione e bonifica.

Follonica: "Sono passate due settimane da quando abbiamo ricevuto dalla Asl l’esito del sopralluogo eseguito dai tecnici dell’azienda sanitaria all’area camper in località Mezzaluna, a Follonica: in quel documento si chiedeva al Comune di Follonica di irrogare sanzioni e disporre la chiusura del servizio, perché non regolare né dal punto di vista delle autorizzazioni né dell’igiene - scrive Sandro Marrini Capogruppo di Forza Italia -. Da quel momento però l’Amministrazione comunale di centrosinistra, che si sarebbe dovuta occupare dei controlli sulle prestazioni offerte dal gestore, non ha dato notizie ufficiali ai consiglieri comunali di maggioranza e opposizione.

Orbetello: “Dov’era il sindaco di Orbetello finora? Il primo episodio si è manifestato quasi due mesi fa, nel bel mezzo della stagione turistica estiva, destando comprensibili paure nei cittadini e nei visitatori e Casamenti si è fatto vivo soltanto ieri ad un incontro con la proprietà di cui ci dà notizia oggi. La domanda, dunque - chiede Leonardo Marras -, sorge spontanea. Una risposta potrebbe essere: su facebook, che pare essere il suo ufficio permanente da cui interviene, anche con toni sciatti, in ogni conversazione; è da lì, infatti, che abbiamo appreso che non poteva fare l’ordinanza immediata neanche quando gliel’ha scritto Arpat seguendo le linee guida in vigore già dal 2009.

Grosseto: "Il Partito Democratico perde una buona occasione a Massa Marittima per affermare il proprio ruolo di
guida come partito di governo". Questo è il giudizio che il PCI di Grosseto dà quando è venuto a conoscenza che le minoranze hanno richiesto un consiglio comunale straordinario per trattare la questione Falusi.
"Poteva e doveva farlo il PD - scrivono Marco Barzanti e Luciano Fedeli per la Federazione PCI Groseto - che è maggioranza e che da maggio trascina il problema ignorando le numerose richieste fatte anche dal nostro Partito per dare quella trasparenza, quella chiarezza, quel confronto dovuti ai cittadini che sono elementi fondanti di un’amministrazione pubblica.

Sergio Rubegni.jpgSergio Rubegni risponde alle critiche dell'MDP sul programma sicurezza della Giunta Vivarelli Colonna.

Grosseto: Dobbiamo rilevare che l’attacco di Alcamo si colloca nel pieno stile di chi critica gli altri senza aver nulla da proporre (diversamente perché non lo fa?), e così si mostra in tutta la sua strumentalità. Come egli giustamente non può fare a meno di rilevare, del resto, il problema della scelleratezza delle scelte politiche del governo nazionale (con a maggioranza un partito con cui quelli di Alcamo erano in convivenza fino a ieri, e questo però si scorda di dirlo) vanifica praticamente le