chiesa san pietro grosseto.pngRubrica settimanale di approfondimento culturale, storico, educazione civica, scuola e attualità.

di Simonetta Baccetti

La chiesa di San Pietro è la chiesa più antica di Grosseto, si affaccia sul Corso Carducci, per la prima volta viene citata nella bolla di Clemente III del 1188. Si presenta con semplici  linee architettoniche, gli esperti ci dicono sembra risalire originariamente all'VIII secolo, subendo ampliamenti tra il IX e il XII secolo. A San Pietro era intitolato uno dei terzieri della città e la medievale Porta di San Pietro che costituiva l'accesso settentrionale,  del centro storico. Il  campanile è stato innalzato nel 1625 e  con i  restauri seicenteschi e settecenteschi si ha l’aspetto attuale.

chiesa san pietro grosseto particolare.jpgLa chiesa di San Pietro ci racconta la storia di un territorio, la nostra maremma, rappresenta uno dei primi edifici in muratura della città in epoca altomedievale, basti pensare che nel  2005   restauri e indagini archeologiche  hanno portato alla scoperta di una precedente chiesa più piccola fatta risalire agli anni  fra la fine dell'VIII secolo e l'inizio del IX. Gli interni sono  spogli, molti elementi presenti all’interno della chiesa,  originari romanici sono andati perduti, l’epigrafe gotica all’interno del 1235,  cita un conte Ildebrandino Aldobrandeschi.

All'interno della chiesa di San Pietro  un crocifisso risalente alla fine del XIV secolo proveniente dalla Chiesa di Santa Maria di Grancia. Sulla facciata,  sono presenti quattro bassorilievi risalenti al periodo bizantino e l'epoca alto-medievale. Sul retro,  è ben visibile l’abside con archetti pensili e lesene verticali, si presume riconducibili ad influenze lombarde.

La Chiesa di San Pietro  posizionata lungo Corso Carducci, dove un tempo passava  l'antica via Aurelia, ci racconta una storia  antica, la storia di una Grosseto che nasceva.

chiesa san pietro grosseto1.jpg