maestrelli g scrittrice.jpgRubrica settimanale di approfondimento culturale, storico, educazione civica, scuola e attualità.

di Simonetta Baccetti

L’arte e il saper scrivere, titolo per un articolo non dato a caso. Saper scrivere vuol dire saper interagire con il mondo, trasmettere emozioni e sensazioni.

Significa saper entrare a livello sociale, culturale, intellettuale nella vita delle persone. Saper riportare il proprio pensiero sulla carta non è cosa facile. Chiarezza, esattezza, semplicità sono alcuni elementi fondamentali.

libro maestrelli.jpgSaper scrivere è  la capacità di intuirne i contorni, percepire che sotto una moltitudine di parole e idee vi è una fantastica storia. Saper scrivere è far muovere una penna in perfetta sintonia con la mente, il pensiero, un’arte questa ? Sicuramente si!

Uno dei libri che ultimamente ho letto è “Prima dell’Iphone”, scritto da Giuseppina Maestrelli, al secolo ‘Peppetta’. Artista, scrittrice, una persona che incanta. Stare con Lei è un vero piacere. Non solo un libro interessante, un libro che emoziona, che coniuga passato e futuro, ma soprattutto un libro che parla di Maremma.   

Proprio così parla di Maremma. Dei posti più belli della Maremma. Luoghi importanti di vita, dove ricordi, emozioni, sensazioni, fanno da padroni nella lettura. Principina a Mare, Capalbio, Talamone, Argentario. Viene ricordata anche la tenuta del Principe Buoncompagni, il fiume Chiarone, Pescia Fiorentina e Pescia Romana, sono luoghi di vita vissuta, in questo libro, che scaturisce  in noi mentre lo si legge, intimi  pensieri.

baccetti + scrittrice.jpgPeppetta, è conosciuta in Maremma, artista di lungo corso, ha viaggiato molto  in luoghi lontani, in altre civiltà; fotografa da sempre immortala volti, donne di popoli primitivi, meraviglie impensabili, colori oltre la tavolozza.

Con Toscana Cultura, partecipa ad edizioni artistiche di Firenze, Pisa , Castiglioncello. Innumerevoli mostre personali e collettive, la trovano presente con foto a tema o libera fantasia, il paesaggio comunque resta il soggetto più  amato. Mostre in luoghi prestigiosi dalla cripta di San Lorenzo in Firenze, nella città di Pisa e Siena.

Senza dimenticare Spoleto e Pienza culle di cultura millenaria. Nel 2017 viene premiata, con una cerimonia in Palazzo Vecchio, nel salone dei Cinquecento, dall'Accademia internazionale medicea con il collare Lorenzo il Magnifico per impegno artistico e sociale (raccolta fondi e donazioni).

Nel 2018 premio Ponte Vecchio. Negli ultimi anni unisce la fotografia a l'altra passione e punteggia con immagini i suoi libri "Dimmi ciao" "Terra, mare e cielo" e l'ultimo nato "Prima dell' Iphone".”

Se vi volete emozionare, non serve fare grandi cose. Basta leggere un libro: “Prima dell’Iphone”, è un buon inizio. Vita vissuta tra la gente e i luoghi della nostra Maremma. Leggendo ho pianto. Molto di quanto vi è scritto, è quello che la mia mente di “figlia” pensava, ma le parole non riuscivano a spiegare. Grazie Pepi.