ceramica.jpgRubrica settimanale di approfondimento culturale, storico, educazione civica, scuola e attualità.

di Simonetta Baccetti

Oggi voglio parlarvi di “Arte e Passione”. Volutamente ho usato la maiuscola e le virgolette, proprio per esaltare l’importanza, un legame vincente che migliora anche la qualità della vita. 

Il significato di Arte fa riferimento a tutte quelle  attività umane che portano a forme di creatività, di espressione estetica,  a tutte quelle abilità  innate o acquisite.

E’ arte qualsiasi forma di attività  o complesso di tecniche, che nell'uomo   esalta il  talento sia a livello inventivo che espressivo.

La passione è ciò che ci piace fare, ciò che amiamo. La passione è  legata al nostro entusiasmo. Il segreto della felicità sta invece nel portare avanti le proprie passioni. Ricerche in merito, ci dicono che quando gli obiettivi coincidono con le nostre passioni, prestazioni e benessere migliorano. Anche la Maremma è ricca di Arte e Passione. Molti, infatti, sono i professionisti che su questa unione, hanno costruito  la loro storia. Nella nostra terra di Maremma, un’artista che ha fatto dell’arte e della passione un modus operandi è Doriana Melosini (nella foto sotto).

doriana melosini ceramista.jpgDoriana, nasce a Magliano in Toscana. Si trasferisce e vive per molti anni a Torino, città dove ha conosciuto la porcellana nello studio del Maestro Alberto Nobili. Attualmente vive ed opera a Magliano, dove è anche Consigliere comunale, con delega alla Cultura. Appassionatasi prima alla pittura su porcellana, frequenta scuole a Torino e Milano. Successivamente scopre il mondo della ceramica formandosi a Deruta. Prima presso la Scuola del Maestro Romano Ranieri, poi presso laboratori artistico/artigianali, seguendo vari corsi di decorazione su biscotto ceramico, esplorando tutte le varie tecniche pittoriche.

Si appassiona agli smalti ceramici che sperimenta per ottenere effetti speciali, con aggiunte di metalli preziosi e polvere e fritte di vetro di Murano che cuoce in vetro-fusione. Sempre a Deruta ha imparato le antiche tecniche del bucchero etrusco e della ceramica villanoviana. Tecniche antiche e straordinarie per la cui realizzazione usa l'argilla locale e la terra rossa per creare la terra sigillata.  Il suo laboratorio di ceramica è un’esplosione di creatività, di tecniche, di colori. Si percepisce l’armonia tra passato e presente.

Alla domanda, parlarmi della tua passione, Doriana ha risposto: "Descrivere la mia passione!...fui rapita dalla bellezza della porcellana, quando posai la prima pennellata di colore su quel vaso raffinatissimo; infatti non ho mai dimenticato le parole del Maestro Alberto Nobili: "il disegno deve assecondare la forma dell'oggetto, ma mai soffocarne il candore".  E così è stato!

Ha esposto, in più occasioni nella sua Magliano in Toscana, alla Galleria "Arti in Corso". A Grosseto, per la rassegna "Città Visibile", nella fortezza a Capalbio, nel castello di San Giorgio Canavese per "Italia show 2017 - l'arte della porcellana". Come volontaria, ha tenuto corsi di formazione per bambini presso l'Associazione Agape Onlus di Albinia.

Parlando di Doriana, ho voluto ricordare che la nostra Maremma, è terra di Arte e di Passione e la sua gente ne è testimonianza.