Stampa
Categoria: LA PROSSIMA SETTIMANA
Visite: 8409

grande stadio.jpgLa prossima settimana, rubrica di cronaca, attualità e molto altro, sui fatti salienti della settimana.

di Raffaello Milani

Gigio Donnarumma è in assoluto il portiere italiano più forte attualmente nato e cresciuto nel Milan e portato dalla stessa quadra rossonera ad essere un vero Top Player. Al suo fianco troviamo due figure di spicco la famiglia e il suo procuratore Mino Raiola, il Top Player dei procuratori. In mezzo a questi due fuochi c’è Gigio, un giovane ragazzo di 22 anni con una carriera fantastica davanti e soprattutto con una “barca” di milioni di €uro sul conto corrente. Se da una parte il talento cristallino e puro del giovane estremo difensore rossonero non si discute, fa invece molto discutere, a mio avviso, il rapporto che ha con il suo procuratore e con L’universo Milan sia dalla parte societaria che dalla parte tifoseria.

roma stadio olimpico.jpgBene il giovane è da quando era piccolo che frequenta la curva è, a detta sua, un tifoso rossonero da sempre ed ha coronato un sogno grazie al grandissimo Sinisa Mihailovic che gli ha dato in mano le chiavi di quella gloriosa parte. Ora però entra in gioco la figura di tale Mino Raiola che dobbiamo dire il vero per far fare soldi ai suoi assistiti è un asso ma è un asso al cubo per rimpinguare le sue casse a scapito delle società a cui i suoi assistiti sono legati. Senza dilungarsi tanto basti pensare che per il rinnovo di Donnarumma ha chiesto alla società A.C. Milan una provvigione di …. 20.000.000 di euro che voleva finissero nelle sue tasche. Ora considerando che al giovane portiere ne sarebbero dovuti andare 10 circa all’anno per 3/5 anni, forse ma non è certo, il sor Mino s’è fatto due conti e per far firmare il suo assistito voleva una indennità pari a due anni di stipendio di un portiere che sebbene il Top è molto giovane e finora non ha vinto praticamente nulla… Oggi per qualsiasi azienda società o altro tirare fuori 20.000.000 di euro per soddisfare le bizze di un intermediario mi pare sia una cosa davvero demoniaca e bene ha fatto l’enturage rossonero a rispondere picche. Al momento infatti l’acquisto di un altro buon portiere (il migliore del campionato transalpino) ad una cifra giusta con uno stipendio giusto definitivamente chiuso la telenovela Gigio – Milan le cui strade si separano.

Gigio è un ragazzo giovane nelle mani sapienti di una volpe, per non dire avvoltoio, come Raiola al quale non ha saputo dire cosa doveva fare, un po’ come ha fatto Ibraimovic a suo tempo ma si sa Ibra è Ibra…, e per giunta pur sapendo che se fosse rimasto a Milano sarebbe stato non solo il futuro capitano per moltissimi anni ma sarebbe stato considerato alla stregua di tantissimi altri campioni di cui il Milan ha l’onore di fregiarsi. Gigio Donnarumma ed il suo entourage si sono messi nelle mani di chi lavora per ottenere il massimo compenso economico a spregio dei sentimenti che possono legare un giovane giocatore alla sua squadra del cuore anche se viste le vicissitudini non so davvero quanto lo sia davvero. Si sa bene poi che i tifosi fanno prestissimo a portarti nell’olimpo degli dei ma con la stessa velocità ti traghettano nel più profondo degli inferi e mi sa che questo Gigione non lo ha valutato o meglio forse il sig. Mino lo ha ritenuto irrilevante. Se poi le voci che circolano fossero vere, ma voglio sperare che non lo siamo, che lo vogliono estremo difensare delle Vecchia Signora, bene per lui si aprirebbero orizzonti dal lato umano non del tutto semplici una volta tornato da avversario a Milano. Spero per lui che il suo procuratore sia accorto da evitargli almeno questo palcoscenico che non sarà sicuramente benevolo. I soldi, le prebende che circolano nel mondo del calcio trasformano un giovane giocatore in un mercenario disposto a legarsi al miglio “pagatore” pur di rimpinguare il suo già abbondante conto senza la certezza che dove andrà vincerà trofei o quant’altro pari, pari come se fosse rimasto al Milan.

Vediamo ora cosa succederà la Prossima settimana!

Da lunedì comincerà il toto squadra per il Gigione nazionale, e comincerà anche l’europeo dove ora dovrà dimostrare davvero ciò che vale, e li non ci sarà nessun Mino Raiola, che gli farà da parafulmine, non ci sarà più la società Milan che gli irrobustirà le spalle, ci sarà solo Gigio Donnarumma che dovrà ora dimostrare di essere qualcuno. Portieri come Alison Becker, Neuer, De Gea, è vero che sono strapagati ma sono personaggi che nel loro palmares hanno trofei da vendere, ed esperienza pure fatta sui campi di mondiali europei, coppe e quant’altro e soprattutto sono in campionati in cui circolano davvero tantissimi soldi con emiri e finanziatori dotati di fondi immensi, squadre dove i grandi campioni ci sono sempre stati e sono sempre stati strapagati. Se è lecito pr il giovane portiere aspirare ad altri livelli perché non nel Milan? Un Club Blasonato come quello rossonero per molto è un punto di arrivo fantastico, per tantissimi è un posto dove se sei il top lo rimani a lungo, caro Gigio ma l’esperienza di Ibra non ti fa pensare a nulla?

Benchè non sia un fan di Maldini devo ammettere che ha lavorato bene ha lavorato per il Milan vi è tornato dopo essere stato il Capitano, ed ora con chi collabora con lui sta facendo ritornare i rossoneri al suo posto pari al suo blasone. Gigio sei così sicuro che vestendo la maglia del PSG, o del Bayern, o del Real Madrid, o del Barcellona troverai quel calore, quella familiarità quella forza che solo i tifosi milanisti ti avrebbero potuto regalare? Sei sicuro che Mino Raiola faccia davvero i tuoi interessi e piuttosto invece i suoi? Vedremo ora che guantoni indosserai e soprattutto che porta difenderai. Di una cosa caro mio avevi la possibilità di essere ricordato negli annali milanisti come il miglior portiere di sempre ma ora verrai ricordato molto di più per quel nomignolo che ti hanno affibbiato “DOLLARUMMA” colui che ha preferito il denaro alla forza, alla stima, al vero cuore ROSSONERO…. Auguri Gigio Dollar…umma ci ritroveremo da avversari io davanti alla tv e tu fischiatissimo quando tornerai a San Siro.

Buona settimana e al prossimo evento, intanto aspetto i vostri commenti.

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information