Stampa
Categoria: LA PAROLA AGLI ADOLESCENTI
Visite: 636

rubrica baccetti.jpgLa parola agli adolescenti" la rubrica quindicinale di MaremmaNews dedicata ai giovani. Una rubrica scritta da loro stessi. Un modo per confrontarsi, scambiare opinioni, raccontare qualcosa, insomma interagire. Un modo per capire il mondo degli adolescenti di oggi e parlare dei loro sogni.

Riprende la nostra rubrica dopo la pausa natalizia, dedicata agli adolescenti. Mai come  in questo momento di pandemia, ci piace parlare di sport, come toccasana per la salute,  e il calcio, come riportano studi in merito è un vero elisir di benessere “  giocare a calcio con regolarità, due o tre volte a settimana, migliora la crescita e la forza muscolare e cardiocircolatoria”. Emozioni, appartenenza, istinto, tecnica fanno da corollario ad una sana crescita sportiva di cui ne beneficia anche la mente. A parlare oggi di passione sportiva è Niccolò, studente della nostra città, che inizia il suo racconto così: La mia Passione è il calcio.

“Gioco a calcio da quando sono piccolo, una passione che mi ha sempre impegnato e gratificato. Il mio ruolo è casuale,  mi impegno molto per giocare sempre meglio, anche perché in futuro mi piacerebbe giocare in serie A e il mio sogno più grande arrivare  alla Juve.

Mi è rimasto impresso, il mio primo goal, che ho fatto quando avevo 6anni, giocavo contro la Nuova Grosseto, e l'ho fatto di piatto in angolo....ero stra felice....mi batteva forte il cuore...poi ho sentito che tutti mi hanno esultato e applaudito, una bella sensazione che non dimenticherò mai ...ci sono stati negli anni a seguire altri goal, ma quello oramai è indelebile nella mia mente, non me lo scorderò mai.”

Dobbiamo  anche allo  sport il crearsi di legami  di amicizia,  e  imparare a stare in gruppo,  il significato di lealtà, imparando così a  rispettare i compagni.  La pratica sportiva migliora la stima di sé, ne scaturisce una migliore sicurezza. Lo sport praticato correttamente  durante l’infanzia e l’adolescenza  può ridurre il rischio di contrarre alcune malattie in età adulta. Concludiamo questo articolo con questa frase di un grande calciatore della Juve che dedichiamo   a Niccolò ……

"La maglia numero 10 della Juve deve essere indossata, non ritirata. È bello che tutti i bambini possano sognare di giocare con una maglia che in 113 anni è stata vestita da grandissimi campioni. La Juve c'è stata, c'è e ci sarà a prescindere da Alessandro Del Piero". —  Alessandro Del Piero

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information