rubrica baccetti.jpgLa parola agli adolescenti" la rubrica quindicinale di MaremmaNews dedicata ai giovani. Una rubrica scritta da loro stessi. Un modo per confrontarsi, scambiare opinioni, raccontare qualcosa, insomma interagire. Un modo per capire il mondo degli adolescenti di oggi e parlare dei loro sogni.

Marco 13 anni ,frequenta la terza media a Grosseto, è con noi per rispondere ad alcune domande su temi a noi cari: 'Il rispetto verso gli adulti'. Nella società in cui viviamo ci sono adolescenti che hanno difficoltà a mostrare rispetto agli adulti.

I motivi potrebbero essere tanti, una cosa è certa la parola rispetto ha perso di valore. I social non aiutano, se non usati in maniera corretta sono un ricettacolo di atteggiamenti irrispettosi. Fortunatamente non per tutti. Marco ci dice: "Conoscendo la mia generazione e i miei amici che, in media sono della mia stessa età, noto che, nelle conversazioni sociali, non hanno un buon comportamento rivolta a chi è più grande di loro". Il rispetto è un valore, che sta alla base di qualunque tipo di relazione umana, è un modo di porsi nei confronti del prossimo, rispettare significa dare valore ad ogni persona e pensiero.

La società, sempre più improntata all’individualismo, distorce il vero significato del rispetto, così viene meno che “non si può pretendere di essere rispettati se non si è disposti a riconoscere agli altri lo stesso rispetto”. Marco su questo tema spiega: "Che sia a scuola per gli insegnanti o in giro per la strada, non c'è un minimo di rispetto per chi ha lavorato anni e anni mandando avanti l'economia e tutti gli altri ruoli della città".

Sappiamo benissimo che questo è un argomento di enorme interesse, che richiede sicuramente maggiore approfondimento, ma questo breve confronto con Marco ci ha fatto capire che ancora nulla è perduto... largo ai giovani.