CIA_grosseto.png"Se non ci saranno aiuti il settore non potrà continuare. Come abbiamo sempre detto ogni deterrente è utile ma non risolutivo contro i predatori".

Grosseto: I continui attacchi alle greggi dimostrano che la questione predatori è tutt’altro che arginata e, come da sempre sostiene Cia Grosseto, che i cani da guardiania, pur essendo un importante ausilio, non sono un deterrente definitivo. E’ questo l’ultimo, in ordine di tempo, grido di rabbia lanciato dai dirigenti della Confederazione grossetana dopo l’ennesimo attacco ad un gregge.

confcommercio VALTER BRUNI.jpgGrosseto: “Il nostro pressing, come associazione di categoria, per l’estensione agli agenti di commercio del contributo a fondo perduto è servito. Abbiamo appreso questa notizia con soddisfazione, ma ne critichiamo le modalità che ancora portano all'esclusione molti colleghi”.

Roberto Biagioni Fit Cisl Sei Toscana.jpgBiagioni: "Chiudere definitivamente lo stato di agitazione per riprendere la trattativa".

Grosseto: “Dopo l’uscita pubblica della Fp Cgil Grosseto, mi sembra doveroso chiarire una volta per tutte, anche per chi non partecipa abitualmente alle riunioni della Rsu di Sei Toscana – come Salvatore Gallotta – che la Fit Cisl non ha mai sostenuto lo stato di agitazione”. Dichiara Roberto Biagioni della Rsu Fit Cisl di Sei Toscana.

confindustria toscana sud.jpgI dati provinciali della 21° edizione del “Bilancio di sostenibilità” nel webinar di Confindustria. Mascagni: «Un settore strategico che garantisce occupazione e investe in tecnologia»

Grosseto: I dati si riferiscono al 2019, quando il Covid non aveva ancora sconvolto l'economia mondiale, ma pure al tempo della pandemia il comparto chimico continua a reggere il colpo della crisi trovando il modo di rendersi ancor più utile alla comunità, con la capacità di offrire al mercato i prodotti anti-contagio.

simone zippilli confeserecenti.jpgGrosseto: Le concessioni per gli ambulanti saranno rinnovate sino al 2032. la decisione definitiva è giunta ieri con l'approvazione della delibera da parte della Giunta regionale della Toscana

AnnaRita Bramerini CNA.jpegGrosseto: Per mettere il cliente in condizione di partecipare, artigiani e piccole e medie imprese dovranno adeguare i registratori di cassa, con un costo di alcune centinaia di euro. “Incentivare i consumi in questo momento così difficile per l’economia è sicuramente meritorio, ma le iniziative intraprese dal Governo quanto impattano sulle imprese?”

mercato grosseto.JPG“L’incubo per la categoria è finito”.

Firenze: “Con l’approvazione della delibera di ieri sera da parte della Giunta Regionale, la Toscana ha ufficialmente dato il via al rinnovo delle concessioni per gli ambulanti fini al 31.12.2032.

Si tratta del compimento di un lavoro iniziato ormai due anni fa con l’approvazione del tacito rinnovo delle concessioni in Toscana - anche in questo caso unica norma in Italia - che ha dato il via ad un percorso nazionale e che oggi si chiude in Toscana con grande soddisfazione delle imprese e della nostra Associazione”.

cgil sede grosseto sindacato.jpgGallotta e Tanganelli: «Fit Cisl incoerente e non veritiera. Hanno votato lo stato di agitazione nella Rsu. Che poi abbiamo sospeso in attesa della nomina dei nuovi vertici di Sei Toscana. Rimangono i motivi di preoccupazione per le troppe esternalizzazioni. Ci stanno a cuore dignità dei lavoratori e qualità dei servizi ai cittadini utenti».

Epaca Coldiretti LOGO.jpgEpaca Coldiretti Grosseto comunica che Il Ministero del Lavoro ha reso noti i valori delle rendite Inail per il periodo 1° luglio 2020 - 30 giugno 2021.

Grosseto: Dal 1° luglio,infatti, le prestazioni per infortuni e malattie professionali salgono dello 0,5% nei settori industria, compreso quello marittimo, agricoltura e medici radiologi.

sedeOpiGrosseto (2).jpegRoma: Tanto rumore per nulla con il Recovery plan. Almeno nella sanità e per la salute pubblica. I nove miliardi che per ora sono riservati al Servizio sanitario nazionale (il 4,6% della disponibilità totale nata soprattutto per esigenze sanitarie) si traducono per ogni anno in un terzo di quanto stanziato in emergenza nel 2020 e un quinto delle previsioni 2021 dalle varie leggi e decreti che si sono succedute nell’ultimo anno. Non un taglio, certo, ma un aumento quasi ordinario rispetto alle precedenti leggi di Bilancio.

bricolarge grosseto.JPGGiovedì 10 dicembre l'inaugurazione ufficiale del punto vendita al centro commerciale.

Gennari: «Qui ci sentiamo a casa. E investiamo per il territorio»

Sede cisl gr.jpgNel giorno in cui Iren assume il controllo dell’azienda la Fit Cisl ripercorre le tappe del lavoro fatto a tutela dei dipendenti e presenta le sue richieste al nuovo socio di maggioranza nel segno della continuità.

Grosseto: “Dopo l'apertura dello stato di agitazione, pretesa dalla maggioranza rsu, siamo davvero al capolinea. Le dimissioni in blocco del Consiglio di amministrazione e il prossimo insediamento di IREN, previsto per la metà di dicembre, chiudono definitivamente una fase di Sei Toscana”. A dichiararlo è Roberto Biagioni della Rsu Fit Cisl.

ciani.jpgMauro Ciani: "L ’Amministrazione ha accolto alcune delle nostre richieste fatte a favore dei tassisti. Chiediamo ora uno sforzo per stroncare il fenomeno dell’abusivismo. Un grazie all’Amministrazione comunale di Grosseto che in un momento difficile come quello che stiamo vivendo ha accolto alcune delle nostre richieste”.

Ettore Biadi, presidente del Co.Ta.G. consorzio Taxi Grosseto e socio di Confartigianato Imprese rivolge un plauso al Comune per la sensibilità dimostrata verso il comparto dei tassisti.

grosseto sindacati.jpgGallotta: «i lavoratori del comparto pubblico vogliono essere messi in condizione di fare bene il loro lavoro».

Grosseto: Questa mattina i rappresentanti della Funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil hanno incontrato il prefetto, Fabio Marsilio, per illustrargli i motivi dello sciopero odierno per rivendicare investimenti per il rafforzamento e l’innovazione della Pubblica Amministrazione.

DPCM gazzetta ufficiale (2).jpgFirenze: "Nel recente decreto ristori quater, Dl 157/2020 entrato in vigore il 30/11/2020, oltre a varie proroghe fiscali di interesse delle imprese, vi sono novità per quanto riguarda la rottamazione e il saldo e stralcio. Le illustra Aduc, l'Associazione per i diritti di utenti e consumatori.

Aldo Cursano Fipe Confcommercio Toscana.jpgPer la prima volta la Toscana potrebbe registrare dati inferiori alla media nazionale: 162 euro la spesa per i regali, sotto le 1.200 euro quella generale per il Natale, compresi pranzi e cene delle feste.

Firenze: Quello 2020 sarà un Natale in tono minore per molti toscani. E, per la prima volta, la nostra regione potrebbe registrare performance di consumi più contenute rispetto alla media nazionale.

chianti vinitaly 2019 (10).jpegIl Consorzio Vino Chianti lancia un corso on line per formare questi professionisti sempre più richiesti

Firenze: Raccontare i profumi e i sapori racchiusi in una bottiglia di vino, ma anche la storia, la fatica, la passione di chi la produce, i segreti del mestiere, il legame con il territorio che va avanti spesso da generazioni: ci pensa “l’operatore enoturistico”, una figura ancora poco diffusa, ma sempre più richiesta.

coldiretti.jpgBoccata ossigeno per 28mila agricoltori.

Firenze: Bene il pagamento degli anticipi della PAC e del PSR per 116 milioni di euro, una boccata d’ossigeno per 28.320 aziende agricole, dopo il crollo delle attività di bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e agriturismi che ha un effetto negativo a valanga sull’agroalimentare della Toscana.

Fabrizio Filippi: "Dopo l'evento #stelleincorsia accolto nostro appello per settore con oltre 3500 imprese".

Firenze: Il via libera dell’ultimo DPCM alla vendita di piante e fiori durante tutta la settimana salva 10 milioni di stelle di Natale e molte altre piante e fiori che rischiavano di finire al macero ma che adesso possono essere offerte ai consumatori nei centri commerciali e nei mercati anche il sabato e la domenica.

artex grosseto.jpegUna vetrina per tutte le aziende del territorio e la creazione di percorsi pensati per incentivare il turismo enogastronomico di vicinato.

Grosseto: Un giro virtuale tra i campi di zafferano o gli allevamenti di chiocciole, tra gli oliveti e i birrifici, scoprire laboratori caseari e itinerari nuovi grazie ai grani antichi. Un modo nuovo per conoscere i produttori e le loro realtà, con la speranza di andarci presto di persona.